Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Giovedì 02 Ottobre 2014 - Aggiornato 02/10/2014 00:47 - Online: 98 - Visite: 18344398

24/07/2010 20:27

Notizia letta: 3518 volte

Da domani a Palazzo Mormino la prima mostra del Gruppo Asterisco

L’understatement di opere dal formato ridotto per dar voce ai giovani artisti ospiti

Da domani a Palazzo Mormino la prima mostra del Gruppo Asterisco

SCICLI (RG), 24 luglio 2010 –  Quindici opere di formato 30x30, e poi, una sala ciascuno, spazio a quattro giovani autori e alla loro arte in musica, poesia, pittura e fotografia. Sceglie l’understatement di un’esposizione minimalista e sussurrata per dar voce ai quattro ospiti da lanciare a pubblico e critica la prima uscita ufficiale del Gruppo Asterisco che da domani e fino al 25 agosto, sarà a Palazzo Mormino di Donnalucata, frazione marinara del comune di Scicli, nel ragusano, con “Integrazione per identità”. Si tratta della prima delle tre mostre promosse fino al 5 settembre dai quindici del Gruppo Asterisco, una recentissima formazione costituita da artisti siciliani emergenti: scultori, fotografi, pittori e installatori animati da un progetto rivoluzionario intorno all’arte, alla sua promozione e al confronto fra i generi e gli autori. “Sono un insieme eterogeneo di animi creativi – spiega il curatore Antonio Sarnari - che si muove sotto un’identità ispirata all’apertura, al confronto e alla relazione come energia e crescita. E poi c’è l’impegno sociale, totalmente autogestito, che crea ciò gli occorre: cultura, non intrattenimento. Lo strumento è quello dell’integrazione: orizzontale tra gli artisti e verticale tra le arti”.
I quattro giovanissimi autori, ospiti a Donnalucata, sono il contrabbassista e compositore di Ragusa, Alberto Fidone per la musica, il catanese Gianpaolo De Pietro, per la poesia,  il siracusano Giovanni Blanco per la pittura e lo spagnolo Andrev Reverter per la fotografia.
Intervallano gli allestimenti a Donnalucata i lavori nella chiesa sconsacrata di Santo Spirito, sul colle San Matteo di Scicli, che i quindici artisti di Asterisco hanno avuto in affidamento dal comune di Scicli per sottrarla allo stato di abbandono in cui versava da anni e poterla destinare a luogo deputato all’arte, alla cultura, al confronto di idee. Armati di pale, picconi e decespugliatori gli artisti-operai hanno ripulito nei giorni scorsi esterni ed interni dell’eremo dove dal 29 luglio si svolgeranno laboratori di arte collettiva propedeutici a una mostra, mentre per tutto il mese d’agosto l’associazione culturale Laboratorio Correnti organizza un “Itinerario dei sensi”, percorsi letterari, conversazioni, spettacoli di musica e teatro e degustazioni al tramonto lungo il sentiero che conduce a Santo Spirito.
I quindici di Asterisco saranno infine protagonisti di “Diversità per identità” (Chiaroscuro, Scicli 5 agosto – 5 settembre) una concettuale “personale collettiva” nel Centro Esposizioni Chiaroscuro di Scicli che ha già ospitato due pregevoli mostre “Disegno primo ‘900” e “IeriOggi” del Gruppo di Scicli. Qui, nel luogo che li ha riuniti per la prima volta, i giovani artisti presenteranno una sintesi della produzione individuale.
Il gruppo Asterisco è composto da: Ernesto Assenza, Ilde Barone, Teresa Bellina, Elda Carbonaro, Marco Antonio Cassibba, Massimo Cataldi, Ezio Cicciarella, Giosca (Giovanni Scarpata),  Corrado Iozzia, Nut (Nuccia Taranto), Franco Rinzivillo, Manlio Sacco, Adriano Savà, Gianpaolo Viola, Pierpaolo Zocco. Informazioni e prenotazioni presso Tecnica Mista, tel. 0932.931154  www.tecnicamista.it

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.