Cronaca Messina 08/01/2011 17:46 Notizia letta: 10753 volte

Muore il suo amato caprone e fa affiggere manifesti a lutto in paese

In memoria di Carlo, caprone
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-01-2011/muore-il-suo-amato-caprone-e-fa-affiggere-manifesti-a-lutto-in-paese-500.jpg

Galati Mamertino - È morto il suo amato caprone e l'artista Alfredo Iraci per comunicare a tutta la gente di Sant'Agata di Militello (Messina) il proprio dolore per la dipartita del suo amico quadrupede ha fatto affiggere i manifesti del lutto sui muri del comune: «Unitamente ai pochissimi e preziosissimi amici e ai molti cari conoscenti profondamente affranti da dolore, comunichiamo la prematura morte del fidato Carlo il caprone!». 

Iraci, precario in servizio al comune, originario di Galati Mamertino, che si diletta con la pittura, ha voluto onorare la scomparsa del caprone cui era particolarmente affezionato pagando regolarmente la tassa di affissione al comune. «Per me era come un cane di razza - afferma- ed ogni volta che mi recavo in campagna per accudirlo mi faceva le feste. In molti mi hanno espresso solidarietà». 

Carlo è morto due giorni fa a causa di un oggetto ingerito per sbaglio nelle campagne in cui viveva quasi libero. Così oltre ad una degna sepoltura in un terreno di proprietà di Iraci è partita anche l'iniziativa del manifesto funebre per partecipare alla cittadinanza il lutto.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif