Attualità Roma 15/07/2011 09:59 Notizia letta: 4093 volte

Fumiganti, concessi 120 giorni di proroga

Soddisfatto Sandro Gambuzza, Confagricoltura
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-07-2011/1396123828-fumiganti-concessi-120-giorni-di-proroga.jpg&size=405x500c0

Roma - E’ stata finalmente firmata la proroga di 120 giorni relativa all’impiego dei fumiganti anche per gli ortaggi, i fiori e le fragole. Si tratta di una questione su cui Confagricoltura Ragusa aveva assunto una posizione intransigente proprio per la criticità rappresentata dalla suddetta problematica. “Era uno dei quattro punti – spiega il presidente di Confagricoltura Ragusa, Sandro Gambuzza – che avevamo sottoposto all’attenzione del ministro Saverio Romano durante la visita nel capoluogo ibleo del 19 maggio scorso. E dobbiamo evidenziare che il rappresentante del Governo nazionale è stato di parola nel venire incontro alle esigenze del comparto. E’ opportuno sottolineare che, seppur non particolarmente innamorati di questi prodotti sempre più costosi, gli agricoltori non dispongono ancora di valide ed efficaci alternative. Ecco perché, in tale frangente, ci siamo rivolti, a livello nazionale, nella qualità di organizzazione datoriale del comparto, al mondo scientifico ed accademico con un pressante invito ad individuare altre soluzioni efficaci ed economiche. Sappiamo già ora, infatti, che difficilmente interverranno altre proroghe”.

Nei giorni scorsi, a Roma, Gambuzza aveva fatto parte della delegazione che aveva incontrato il ministro Romano per sottoporgli tutta una serie di questioni contenute nella piattaforma rivendicativa presentata dal mondo agricolo ibleo. “Al ministro – aggiunge Gambuzza – va ora chiesto di intervenire con celerità per quanto riguarda la problematica dello sdebitamento delle aziende, secondo il percorso che era stato individuato. Occorre rendere tale procedura compatibile con il regime agricolo, facendo sì che la stessa possa risultare accessibile a tutti gli agricoltori. Solo così potremo ottenere i supporti necessari a superare questo momento complesso che frena tutte le prospettive di rilancio di un settore dalle notevoli potenzialità”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif