Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 31 Ottobre 2014 - Aggiornato 31/10/2014 19:50 - Online: 289 - Visite: 19101253

24/11/2011 14:30

Notizia letta: 6471 volte

Pozzallo, gita vietata agli obesi e ai disabili. Con circolare

Qualche mese fa un disabile ebbe difficoltà a trovare ospitalità alla Rogasi

Pozzallo, gita vietata agli obesi e ai disabili. Con circolare Pozzallo, gita vietata agli obesi e ai disabili. Con circolare Pozzallo, gita vietata agli obesi e ai disabili. Con circolare

Pozzallo - Il preside dell’Istituto Comprensivo “Rogasi” di Pozzallo ha inviato ai genitori di alcuni alunni una missiva con la quale annuncia una “gita settimana bianca” organizzata dalla scuola, per la quale il dirigente scolastico chiede correttamente il dovuto anticipo per le spese ai genitori.
“Il fatto gravissimo, discriminatorio e fuori da ogni logica educativa – denunciano i consiglieri comunali Alessandro Maiolino, Marco Sudano ed Ennio Ammatuna – si consuma poche righe sotto dove si legge testualmente “Ribadisco che occorre essere atletici perché diversamente si rischia di rovinare la gita per sé e per il gruppo. Es., in una gara di matematica, non ci va chi ha insufficienza grave”.

“Riteniamo inaudito – proseguono – che un dirigente scolastico, educatore per definizione, possa permettersi di scrivere certe cose! Ci sentiamo offesi a nome di tutti i bambini di Pozzallo e dei loro genitori, senza demagogia, perché tutti hanno il diritto di partecipare ad una gita scolastica a prescindere dal proprio fisico, estrazione sociale, colore della pelle e capacità. La gita al preside vogliamo che la rovini il Provveditorato agli Studi e il Ministero della Pubblica Istruzione, mandandolo a ripetizione di buon senso e iscrivendolo ad un corso di tolleranza ed educazione. A questo punto riteniamo che il dirigente abbia un problema serio riguardo alla concezione del ruolo educativo che ricopre, visto che pochi mesi fa ci siamo dovuti esprimere con la stessa durezza di oggi nei suoi confronti per lo sgradevole episodio del diversamente abile che non trovava posto nelle sue aule. Chiediamo che il dirigente dia conto e ragione all’intera comunità di quanto accaduto, che non si ripetano più episodi di discriminazione all’interno delle nostre scuole e che chi di dovere intervenga immediatamente, altrimenti ci sentiremo costretti ad interpellare le più alte cariche istituzionali al fine di allontanare da Pozzallo determinati atteggiamenti che vanno contro ogni nostro principio di uguaglianza e educazione”.

 

 

 

Redazione

Commenta la news

  • 13

    02/12/2011 16:45

    ahahahh....mi fate ridere siete tutti dei falsi ipocriti...sono daccordissimo col preside, portare una persona obbesa o diversamente abile significa rovinare un'escursione, piacevole a tutto il gruppo....e cmq prima di parlare nn pensate che il preside per loro avrà organizzato altro?!...

  • 12

    25/11/2011 13:25

    TOGLIETE QUELLA FOTO

    per favore. Quel ragazzino è disgustoso. Offensivo della decenza.

  • 11

    25/11/2011 12:53

    la notizia è andata a finire anche sulle reti nazionali, .... http://affaritaliani.libero.it/cronache/grassi-o-disabili-vietata-la-gita-sulla-neve241111.html#Scene_1

  • 10

    25/11/2011 10:33

    sono daccordo con i due realisti. La circolare parla di essere atletici non obesi, perchè secondo me ci sono obesi che sono atletici.

  • 9

    25/11/2011 08:01

    ma ce n'è di gente malata in giro... ci sono alcuni commenti che sono assolutamente degni della follia di Hitler.... li vorrei vedere questi saranno la fusione di George Clooney, Albert Einstein, Carl Lewis e Arnold Schwarzenegger in unico corpo...

  • 8

    24/11/2011 22:00

    REALISMO E IPOCRISIA

    Altro realista

    Sono daccordo con realista. Viviamo in un mondo di ipocriti e falsi: magari se il dirigente scolastico avesse chiesto ai genitori che i loro figli aiutassero le persone che hanno difficoltà motorie (siano essi disabili, obesi o con altro problemi) si sarebbero lamentati. Questa è l'Italia delle proprie virtù e dei vizi degli altri.... sempre gli altri. Manca autocritica e purtroppo si trasmette questo messaggio a quelli più piccoli. (pincopallino mi sembra inopportuno nelle sue affermazioni qualunquiste)

  • 7

    24/11/2011 20:54

    UNA SETTIMANA BIANCA?

    Bo!

    Ma scusate, ma le gite scolastiche non dovrebbero essere viaggi d'istruzione? Settimana bianca!? Ma scherziamo! Certo che la scuola va proprio a pezzi! E non parliamo della mente umana!

  • 6

    24/11/2011 20:14

    A PARTE I SENZAZIONALISMI

    anoressico

    i bambini obesi esistono e sono tantissimi. SOno la gioa dei nonne e delle mamme INCOSCIENTI. SOno i malati di domani, ipertenzione, diabete, ecc. Metteteli a dieta... sono solo disdicevoli anche alla vista!

  • 5

    24/11/2011 17:46

    IPOCRITI

    realista

    vorrei leggerla tutta la circolare e non solo la frase - non credo ai politici- e comunque non e' una semplice gita, è una settimana bianca dove normalmente si va a sciare ... che non è uno sport adatto a tutti!!!! ... ma ai politici piace fare sensazionalismo!!!!!

  • 4

    24/11/2011 12:08

    A PUTTATILI O PUETTU

  • 3

    24/11/2011 11:58

    PER FAVORE IL NOME DI QUESTO INDIVIDUO!!!!

    pincopallino

    Sarebbe utile mettere il nome di questo individuo che svolge un compito così importante facendo delle scelte così rivoluzionarie. Anche l'esempio è fuori luogo. Mi meraviglio come mai non l'abbiano nominato senatore a vita e chiamato a fare il preseidente del consiglio. Abbiamo bisogno di questo professoroni!!!!

  • 2

    24/11/2011 09:54

    UN MIO COMPAGNO DI SCUOLA

    Romana

    non perdeva una gita scolastica eppure era poliomielitico e camminava con due stampelle. Era simpaticissimo. Ricordo che quando in classe gli cadeva una stampella che, sbattendo sul banco o sul pavimento faceva un rumore forte, ridendo diceva che gli era caduta la penna. Suonava molto bene la chitarra. Durante una gita a Todi, fatta di salite e discese, alla fine era stanco ma mai avrebbe rinunciato a quella giornata. Considero questa notizia veramente indecente. Senza ritegno.

  • 1

    24/11/2011 09:50

    Una vera VERGOGNA....

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.