Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Lunedì 24 Novembre 2014 - Aggiornato 24/11/2014 13:28 - Online: 415 - Visite: 19686561

10/04/2013 17:44

Notizia letta: 1359 volte

I Faciti Rota e i Nakaira in concerto a Ragusa Ibla

Il 12 aprile

I Faciti Rota e i Nakaira in concerto a Ragusa Ibla

Ragusa - Nuovo appuntamento, venerdì 12 aprile, con “Ibla Folk” - prima rassegna di musica folk e world ideata e organizzata dall’Associazione Culturale Darshan, presieduta da Mario Gulisano, con la piena collaborazione del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla e con il coordinamento artistico di Salvatore Dipasquale, Saro Tribastone e Annalisa Figura.

Dopo la serata di apertura di venerdì scorso, tutta all'insegna del marranzano, si prosegue venerdì sera (ore 21) con “Musiche a danzare, da Oriente a Occidente”. Sul palco del Teatro Donnafugata (via Pietro Novelli) due gruppi, i “Faciti Rota” e i “Nakaira” che regaleranno una serata all'insegna della contaminazione fra elementi di popular music e world music. “Faciti Rota” racchiude l’invito a disporsi in cerchio, donne e uomini, e iniziare le danze. Sono infatti canti e balli dai Monti Iblei al Salento quelli che propone il gruppo musicale dell’area iblea che da anni organizza e accompagna le più belle feste in Sicilia. Il loro repertorio attinge alla musica di tradizione orale proveniente sia dalla Sicilia che dal Sud Italia, con brani tipici strumentali di accompagnamento del ballo. Le loro performance sono un crescendo di canti e danze che coinvolgono la platea, fino a quando musicisti e pubblico si ritrovano insieme formando, appunto, una ruota.  Gli strumenti utilizzati sono suggestivi e caratterizzano le musiche di tradizione del Sud Italia e dell'area mediterranea: la lira calabrese, la chitarra battente, il mandolino, lo tzouras greco e la chitarra flamenco. Questi vengono accompagnati dai ritmi eseguiti sui tamburi a cornice, con i ritmi tipici della tradizione del ballettu siciliano e della tarantella calabrese, delle tammurriate napoletane e della pizzica pugliese. La compagnia Faciti Rota si esibisce ormai da tempo in rassegne e spettacoli, riscuotendo sempre un notevole successo e partecipazione. Non da meno anche l’altro gruppo che si esibirà venerdì sera. Sul palco ci saranno infatti anche i "Nakaira", un gruppo di world music con sede in Sicilia. Gran parte della loro musica riflette tradizioni europee, in particolare di origine greca, balcanica e celtica e si concentra soprattutto su influenze mediterranee. La band propone anche un repertorio originale scritto in dialetto siciliano e greco e disposto in uno stile unico etnico. Il loro spettacolo è un percorso tra le musiche e le danze del Mediterraneo, ma anche del mondo greco, talvolta sconfinando in arrangiamenti di temi musicali della tradizione balcanica, dell'area mediterranea orientale e della Spagna nord-occidentale. Il tutto per un concerto suggestivo e ricco di emozioni in cui il Mediterraneo viene proposto come luogo vivente di dialogo tra le diversità delle tradizioni musicali. Un concerto in cui Sicilia e Grecia si riappropriano della loro millenaria vocazione: testimonianza tangibile dell'incontro di culture in costante e progressiva contaminazione. Il gruppo Nakaira nasce nel 1999, con l'intenzione di riproporre il folk in Sicilia, genere per il quale i musicisti nutrono una particolare devozione. Nel 2000 pubblica un primo album dal titolo “Musiche a danzare tra oriente e occidente”  a cui seguono altri lavori di successo. Tra il 2004 e il 2011 si esibiscono in Portogallo, Spagna, Francia, Germania, Austria, Danimarca, Ungheria, Inghilterra, Lettonia, Tunisia, Yemen e Capo Verde. Attualmente i Nakaira sono impegnati nella promozione del terzo album in studio “Di terra e di mare”. "Ibla Folk" gode del patrocinio della Regione Siciliana e del Circuito Musicale Siciliano. L’ingresso al concerto costa 8 euro in prevendita (10 al botteghino) ma è anche possibile partecipare al concerto e cenare al ristorante tipico “’U Saracinu” spendendo appena 20 euro. Prenotazioni al 339.2912245, info ai numeri 335.5953582 e 339.6660256. Pagina social www.facebook.com/iblafolk

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.