Attualità Comiso 13/05/2013 10:17 Notizia letta: 18423 volte

Aeroporto di Comiso, pubblicate le tariffe

Sul sito Soaco
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-05-2013/1396120080-aeroporto-di-comiso-pubblicate-le-tariffe.jpg&size=667x500c0

Comiso - Si avvicina la data di apertura del Vincenzo Magliocco. In questi giorni l'attività non manca all'interno dell'infrastruttura. Il team dell'Enac è al lavoro per i controlli di routine propedeutici all'ottenimento della certificazione da parte della società di gestione.
Sono visibili a tutti, in quanto pubblicate sul sito della Soaco, le tariffe aeroportuali per le Compagnie che opereranno sullo scalo comisano. Nel tariffario, stilato dalla società di gestione, sono contenuti prezzi e tariffe suddivisi in diversi capitoli: dai diritti di approdo, sosta e partenza, a quelli per l'imbarco dei passeggeri. Ci sono anche i prezzi per la sicurezza e il controllo dei passeggeri e dei bagagli.
Tutto sommato si tratta di un buon pacchetto, in grado di attirare, mediante prezzi vantaggiosi, diverse compagnie aeree. Le tariffe entreranno in vigore dal 30 maggio prossimo, data in cui l'aeroporto di Comiso sarà operativo. Nel frattempo vanno avanti tutti quegli adempimenti che, da qui a fine mese, devono essere ultimati per aprire l'infrastruttura. Il tempo stringe e le cose da fare sono veramente tante. Per il piano d'emergenza aeroportuale è fissata una nuova riunione, lunedì prossimo, con gli enti di stato deputati alle operazioni di soccorso, mentre il 27 è prevista un'esercitazione in pista con la simulazione di un incidente aereo.
Entro il 20 l'Aeronautica Militare completerà l'addestramento del personale per il servizio di avvicinamento, pochi giorni dopo inizierà la formazione del personale di torre. La firma al decreto di apertura del Magliocco è attesa, invece, per il 25 maggio. Per poter inaugurare la struttura si attendono comunque le compagnie aeree. Proprio i vettori rappresentano il tasto dolente della vicenda.
A meno di tre settimane dall'operatività dello scalo non è stato chiuso un solo contratto. Di interlocuzioni, in compenso, ce ne sono tante. Diverse sono anche le compagnie interessate ma, chi più chi meno, tutte hanno bisogno di essere incentivate dal territorio.
Recentemente Federalberghi provinciale ha ideato un pacchetto turistico ad hoc che prevede una scontistica per i soggiorni con il volo Milano-Comiso e l'esborso di una tassa di un euro ad alloggiato da destinare allo scalo.
Ma tutto questo da solo non basta. Per attirare i vettori lowcost del calibro di Ryanair occorrono grosse cifre. Di questo si discuterà la prossima settimana nel corso di un incontro tra il comitato ristretto degli Stati Generali, il sindaco di Comiso ei presidenti di Soaco e Sac.

La Sicilia

Lucia Fava