Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 19 Settembre 2014 - Aggiornato 18/09/2014 23:36 - Online: 100 - Visite: 18019557

17/07/2014 20:21

Notizia letta: 1709 volte

La Grande Guerra negli Iblei

Nell'archivio degli Iblei

La Grande Guerra negli Iblei La Grande Guerra negli Iblei La Grande Guerra negli Iblei La Grande Guerra negli Iblei La Grande Guerra negli Iblei La Grande Guerra negli Iblei

Ragusa - La Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha concesso a Cliomedia Officina l’utilizzo del logo ufficiale delle Commemorazioni del Centenario della prima guerra mondiale per il progetto OLTRE AL FRONTE. La Grande Guerra raccontata dagli Iblei, in Sicilia a sud-est, nato in collaborazione con l’Archivio di Stato di Ragusa, sezione di Modica nell’ambito delle iniziative promosse dall’Archivio degli Iblei (archiviodegliiblei.it).
Il progetto è finalizzato all’emersione di documentazione di ogni tipo custodita da famiglie e collezionisti residenti nelle città e nei paesi dell’ex provincia di Ragusa con riferimento agli anni della Prima Guerra Mondiale. Tale documentazione comprenderà sia il contesto del fronte (lettere, diari, foto appartenuti ai tanti soldati arruolati provenienti dai paesi iblei) sia quello delle comunità che, pur così lontane dalle trincee, furono ugualmente investite dalla guerra e dalla guerra trasformate. Per quanto l’area coinvolta dall’iniziativa sia territorialmente delimitata il progetto di ricerca e di comunicazione ha l’ambizione di assumere rilevanza non solo regionale sia come modello di partecipazione (con il coinvolgimento delle scuole ma non solo) sia per i risultati che intende raggiungere, dimostrando come quella guerra coinvolse tutte le popolazioni delle nazioni belligeranti, comprese quelle che risiedevano a migliaia di chilometri di distanza da dove il conflitto era militarmente combattuto, incidendo profondamente nella vita dei singoli, delle famiglie, dei paesi.
La valorizzazione di documenti iconografi, ego documenti e altre scritture private punta a far crescere una maggiore consapevolezza sul valore della conoscenza del passato in un sempre aggiornato dialogo tra le storie tramandate in famiglia e i risultati della più innovativa e accreditata ricerca storiografica. Uno degli scopi è infatti diminuire lo iato, a volte molto grande, fra memorie di famiglie, senso comune e ricerca storiografica. Sito di riferimento del progetto sarà www.oltrealfronte.it.
Il progetto è aperto all’adesione di enti, istituzioni, associazioni culturali con particolare attenzione al mondo della scuola. Sarà richiesto il patrocinio a tutti i comuni della ex provincia. Il piano di lavoro pluriennale si concluderà nel dicembre 2018.
“L’Archivio di Stato di Ragusa collaborerà attivamente mettendo a disposizione per la ricerca e la comunicazione i propri documenti” afferma il direttore dell’Archivio dr. Giovanni Calabrese. “ Solleciterà inoltre la ‘scoperta’ da parte degli studenti di carte d’archivio attraverso la guida alla consultazione. Infine aprirà una nuova sezione per accogliere e catalogare quanto emergerà dagli archivi familiari, arricchendo per tal via il proprio patrimonio”. “Il progetto Oltre al fronte, così come l’Archivio degli Iblei da cui nasce – aggiunge Chiara Ottaviano - ha fra le sue finalità anche quello di valorizzare la cultura e le sue istituzioni come risorse per la comunità e i giovani e non solo per gli specialisti”.

Redazione

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.