Scuola

5000 euro per costruire una scuola in Africa

La solidarietà alberga al secondo circolo didattico di Scicli.
Cinquemila euro di fondi raccolti, per aiutare la costruzione di una scuola in un villaggio della diocesi di Butembo-Beni, in Congo.
Il Secondo circolo didattico di Scicli ha portato a termine la propria missione: nella due giorni del progetto “Scuola adotta Scuola” ha raccolto i fondi necessari, esigui se la scuola dovesse essere costruita in Italia, ma sufficienti per il tenore di vita africano, a realizzare l’opera. Per l’esattezza i fondi raccolti ammontano a 5.024 euro.
Due le finalità a raggiunte dall’Istituto: la raccolta della somma necessaria e l’educazione ai valori della solidarietà.
Sono state le famiglie e gli stessi insegnanti e gli stessi alunni a realizzare alcuni lavoretti che sono poi stati messi in vendita. Il gruppo delle insegnanti comunali delle attività integrative ha raccolto la somma di oltre 400 euro con le opere realizzate dai bambini.
L’iniziativa si è conclusa con un momento di festa, che è stato partecipato da tantissime famiglie.
Per poco il clima della serata conclusiva non è stato guastato da un equivoco.
La Polizia municipale, allarmata dalla grande quantità di automobili lasciate in divieto di sosta al quartiere San Nicolò, sede della scuola, aveva iniziato a far fioccare le multe.
La mediazione di alcuni amministratori, e l’intervento del capo della polizia municipale, Franco Nifosì, ha fatto in modo che il problema viabilità seguito alla grande partecipazione popolare alla festa venisse ricomposto pacificamente.