Sanità

Liberi e Concreti sul Busacca

Il movimento Liberi e Concreti, suo malgrado deve necessariamente intervenire nuovamente sulla questione dell’ospedale Busacca, per informare la cittadinanza del continuo ed inesorabile smantellamento del nostro nosocomio.
E’ di pochi giorni la notizia della chiusura per il “periodo delle ferie” della farmacia dell’ospedale con tutti i disagi che ciò comporta all’utenza in materia di medicinali e prodotti sanitari sia per i reparti che per gli utenti esterni, costretti quest’ultimi a recarsi presso il maggiore di modica per poter usufruire del servizio, che arriva come un macigno una ancora più grave notizia che afferma che dal 03 agosto 2007 scade l’incarico a due medici del pronto soccorso, e non c’e’ certezza alcuna di un rinnovo dell’incarico agli stessi ne quanto meno di sostituzioni con altre unità mediche.
Questi atti sono a dir poco gravissimi considerando i precedenti provvedimenti che la direzione generale ha gia intrapreso da poco tempo. Come sospettavamo fino ad oggi non e’ stato rinnovato il servizio di reperibilità diurna e notturna del cardiologo oltre le ore 12:00 dei giorni feriali e l’avvenuto accorpamento dell’ortopedia alla medicina con una notevole riduzione di posti letto, proprio nel periodo estivo in cui e’ veramente necessario potenziare proprio questi reparti.
Ancora assistiamo al fatto che le guardie mediche delle borgate sono sprovviste di ambulanza e adesso con la riduzione dei medici dal pronto soccorso che si fa, si chiude pure questo?
Si parla tanto di potenziamento e ristrutturazione, ma nei fatti ci spiace ribadirlo assistiamo ad un continuo smantellamento della struttura ospedaliera, e di qualsiasi forma di servizio sanitario nella città di scicli.
Questo atteggiamento della direzione generale dell’ausl 7 di Ragusa non e’ più accettabile, e non rimane altro che una grande mobilitazione generale ad oltranza in difesa dell’ospedale busacca di Scicli.
Il presidente
Pino Zapparata

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif