Scuola

Al Cataudella si studia la fisica con il karate

Quest’anno al Liceo Cataudella si sperimenta lo studio della fisica applicata alle tecniche di karate, un progetto innovativo e sperimentale che coinvolge 30 studenti del liceo con la duplice finalità di acquisire tecniche di autodifesa e di approfondire lo studio della fisica.  L'iniziativa si è concretizzata grazie alla sinergica collaborazione fra il maestro di karate Antonio Giannì, cintura nera 3°dan, e il prof. Gianino. Durante gli incontri gli studenti imparano le posture e le tecniche basilari di karate e, contemporaneamente, riflettono e studiano le leggi e i principi fisici coinvolti, utilizzando anche strumentazione tipica di un laboratorio di fisica.

L’aspetto decisamente innovativo del progetto è quello di sfruttare il senso del tatto come ulteriore canale del processo di insegnamento e apprendimento, gli studenti infatti, oltre a sentire e vedere, applicando con il proprio corpo le tecniche hanno la possibilità di percepire le sensazioni tattili delle grandezze e delle leggi della fisica. Nella foto, un momento nel quale gli studenti e il M° Giannì esaminano con dei sensori di forza il principio di azione e reazione prima di sperimentarlo con il proprio corpo.

Il responsabile del laboratorio di fisica

Prof. Concetto Gianino

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg