Sanità

Peppe Drago: Il Busacca diventerà Policlinico universitario

L’ospedale Busacca di Scicli potrebbe diventare un Campus Universitario per gli studenti di Medicina della facoltà di Ragusa.
Ad annunciarlo, sabato pomeriggio, a Scicli, l’on. Peppe Drago, presidente del Consorzio Universitario Ibleo. L’opportunità è data dalla necessità di garantire la clinicizzazione per gli studenti che frequentano Medicina e Chirurgia.
Il Busacca, per la sua struttura a padiglioni, ha tutte le caratteristiche per diventare Policlinico. In realtà, in ballo c’è anche l’ospedale di Comiso, anche se il Busacca ha caratteristiche di funzionalità migliori.
Inaugurato nel 1908, in anticipo rispetto ai tempi previsti, con i feriti del terremoto di Messina, il Busacca fu progettato dall’ingegnere Ignazio Emmolo, lo stesso progettista della Fornace Penna di contrada Pisciotto, sul calco del Policlinico Umberto I di Roma.
Emmolo copiò la struttura a padiglioni del Policlinico di Roma, realizzando un ospedale moderno e funzionale. Fatto singolare, a distanza di cento anni, il Busacca potrebbe diventare davvero un Policlinico universitario. Tale scelta permetterebbe di sgravare la rete sanitaria provinciale da un carico notevole, dato che i posti letto del Busacca diventerebbero extra rispetto alla stessa rete, e questo consentirebbe a tutti gli ospedali della provincia di prendere una boccata di ossigeno.
La proposta passa attraverso il raggiungimento di un accordo tra il Consorzio Universitario Ibleo e l’Ausl 7 di Ragusa, con cui peraltro è già iniziata da qualche settimana una proficua interlocuzione.
Se il Busacca diventa Policlinico non c’è dubbio che l’ospedale potrà ridiventare motore economico della città, dato che diventerebbe riferimento di studenti, docenti, e ovviamente, di pazienti, che a Scicli troverebbero una struttura qualificata.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif