Sanità

L'on. Ammatuna: Si ristruttura il Pronto Soccorso del Maggiore

Modica - Nel giugno scorso l’onorevole Roberto Ammatuna aveva incontrato il Direttore Generale dell’Ausl n. 7, Fulvio Manno, per discutere della situazione della struttura del Pronto Soccorso dell’ospedale di Modica. Il presidio di emergenza/urgenza del Maggiore di Modica, infatti, pur essendo uno dei più importanti dell’intera Sicilia - perché vi fanno riferimento, oltre ai Comuni del comprensorio ibleo, anche quelli della zona sud della provincia di Siracusa, con un numero di accessi registrati di circa cento giornalieri e trentatremila annui - è ubicato tuttavia in locali assolutamente inadeguati.

Le dimensioni ridotte del Pronto Soccorso, che si sviluppa su una superficie di appena 280 mq., risultano insufficienti rispetto all’attività svolta ed inadeguate per raggiungere le prescrizioni minime, previste dalla normativa vigente, per l’accreditamento delle strutture sanitarie. In quella occasione era stata anche esaminata una ipotesi progettuale già esistente che prevedeva, per la nuova allocazione del Pronto soccorso, l’utilizzo dei locali dell’attuale reparto di radiologia, la cui unità operativa dovrebbe essere trasferita nella nuova ala dell’ospedale. Sempre nel corso dell’incontro, l’on. Roberto Ammatuna aveva anche assunto l’impegno di attivarsi a Palermo per il finanziamento del progetto. Proprio in questi giorni, grazie all’impegno del Direttore Generale Manno e del Servizio Tecnico dell’Ausl n. 7, è stato trasmesso al Dipartimento Regionale Infrastrutture, Sviluppo e Innovazione dell’Assessorato Regionale alla Sanità il progetto definitivo, per un importo complessivo di 1,2 milioni di euro, relativo ai lavori di ristrutturazione del Pronto Soccorso del nosocomio di Modica.

In contemporanea l’on. Ammatuna - che segue con estrema attenzione la vicenda del Pronto Soccorso di Modica e con una conoscenza specifica del problema per aver prestato servizio nel ruolo di primario dell’Unità Operativa - ha avviato gli opportuni contatti in un incontro con la Dr.ssa Bullara, direttore generale del Dipartimento interessato, ottenendo garanzie per la celerità dell’ammissione a finanziamento dell’opera. La decisione dell’ammissione a finanziamento del progetto dovrebbe avvenire a breve, già nel corso dei primi mesi del 2009. Il nuovo Pronto Soccorso del nosocomio modicano dovrebbe svilupparsi su di un’area di circa 1.300 mq., con nuovi locali ampi, efficienti e conformi alle normative vigenti, con impianti tecnologici ed attrezzature elettromedicali idonee a soddisfare le esigenze dell’utenza. “La nuova allocazione del Pronto Soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica – afferma l’on. Ammatuna – è indispensabile per garantire al meglio l’applicazione delle linee guida di priorità all’utenza, per evitare che le persone, in stato di sofferenza,  rimangano in attesa in locali inadatti  e poco confortevoli”.

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif