Sanità Sanità

L'Italia dei Valori: Non ci piace il Piano sanitario Russo

La ripartizione della sanità proposta dall’Assessore regionale Russo non piace proprio a Italia dei Valori.

«Il primo ottobre 2008 – scrive IdV – avevamo denunciato l’assurda e inaccettabile decurtazione delle somme da erogare per la provincia di Ragusa che hanno avuto disastrose conseguenze per i tanti Cittadini sofferenti di patologie gravi. A settembre l’Assessore Russo a fronte di un importo spesa pro-capite per la Provincia di Ragusa per la convenzionata di € 27,35 rispetto ai 69,80 € di media regionale e di fronte a  strutture pubbliche che a Ragusa forniscono, percentualmente più prestazioni rispetto al resto della Sicilia che ha una media regionale di prestazioni da privati del 70,40 % ha ritenuto di togliere il 10,53 % di somme a Ragusa e di toglierne solo lo 0,50 % a Palermo. Pochi giorni fa l’Assessore in un convegno pubblico a Ragusa aveva fatto pubblica ammenda dicendo che la “Regione aveva fatto una disparità di trattamento” e prendendo atto di questo l’Assessore si era, pubblicamente, impegnato a riparare la palese penalizzazione. Viene da pensare che forse per qualcuno, in questo paese,   la parola vale meno della carta igienica  !  Chi viene a Ragusa si sente evidentemente autorizzato ad affermare una cosa ed attuarne poi l’esatto contrario. Sarà la fama di  Provincia “babba” !  L’Assessore Russo ha infatti “coerentemente mantenuto” la “tradizione” e dimenticando l’impegno pubblico ha firmato il Decreto di assegnazione delle risorse per la sanità in Sicilia togliendo l’ 1 % a tutte le Province compresa Ragusa.  La Provincia di Ragusa è gabbata per l’ennesima  volta e l’Assessore Russo anziché integrare ha, ancora una volta, cancellato ed allargato la disparità !!!! In questi anni il centro destra ha creato una voragine nei conti della Regione ed è proprio in quelle province oggi premiate da Russo che vi sono stati i casi più eclatanti e con i gravissimi risvolti penali rispetto ad una Provincia dove tutti gli indicatori di statistica medica danno riscontri positivi. V ogliamo concludere con l’invito a TUTTE le forze politiche e alla Deputazione regionale  a fare fronte comune ed attivare azioni comuni contro le tante, troppe, prepotenze che subiscono i Cittadini della Provincia di Ragusa. Noi ci saremo».

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif