Scuola All’esame della quarta commissione

Le problematiche degli istituti scolastici ragusani

Ragusa - Le problematiche di alcuni istituti scolastici provinciali è stata esaminata dalla quarta commissione consiliare “Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica” presieduta da Vincenzo Pitino e composta da Salvatore Moltisanti, Salvatore Criscione, Giovanni Iacono, Fabio Nicosia, Venera Padua e Enzo Pelligra.

Avviando un lavoro di monitoraggio sullo “stato di salute” dell’edilizia scolastica provinciale, la commissione in prima battuta si è occupata, su sollecitazione di Venera Padua, delle infiltrazioni d’acqua che avevano provocato disservizi all’Istituto “Quintino Cataudella” di Scicli. Dopo aver effettuato un sopralluogo in loco la commissione ha sollecitato una serie di interventi manutentivi che sono stati effettuati dall’amministrazione provinciale per eliminare le cause che avevano provocato le infiltrazioni d’acqua. Così la commissione ha potuto prendere atto della risoluzione della problematica.


Nel corso dell’ultima riunione della commissione è stata affrontata la questione relativa all’Istituto Professionale per il Commercio di Ragusa e alla stabilità strutturale dell’edificio di piazza Carmine nonché alla prospettiva di trasferire l’istituto nel nuovo plesso di contrada Nunziata. La commissione, su sollecitazione dei consiglieri Iacono, Pelligra e Criscione, ha proposto di mettere intanto in sicurezza il vecchio stabile e se i tempi di trasferimento dell’istituto nella nuova sede dovessero allungarsi, di procedere ad individuare soluzioni alternative.

Una di queste potrebbe essere l’utilizzo di alcune aule di qualche scuola di proprietà comunale. La quarta commissione consiliare quindi auspica una sinergia col comune di Ragusa per ricercare una soluzione temporanea utile a soddisfare gli utenti dell’istituto professionale per il Commercio di Ragusa.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif