Sanità Riforma sanitaria

L'on. Ammatuna: Prendiamo atto marcia indietro Riccardo Minardo

Palermo - A sorpresa l’on. Riccardo Minardo ha ritirato il sub emendamento sui distretti ospedalieri, e si rifà al maxiemendamento del Governo. "Si è trattato di una strategia d’aula -, dichiara l’on. Minardo - che comunque offriva un’equa distribuzione degli ospedali in provincia di Ragusa. Come ho già dichiarato ieri, sottolinea il parlamentare regionale, per me va bene quello che è incluso nel maxiemendamento del Governo, ed in ogni caso bisogna tenere conto delle esigenze del territorio; in tutti gli anni della mia attività parlamentare per questioni che interessano la collettività e soprattutto in una questione così delicata come la sanità, non ho mai fatto braccia di ferro, proprio perché è importante difendere e garantire il territorio e la sua gente".

“Prendiamo atto del ritiro dell’emendamento da parte dell’on. Riccardo Minardo che mirava ad una divisione delle aziende ospedaliere di Ragusa. Proprio in queste ore il gruppo parlamentare del Pd all’Ars, nella sua totalità, sosterrà con un subemendamento la possibilità per i territori di dare le loro indicazioni in materia. Inoltre, è previsto che la Conferenza dei Sindaci possa avanzare proposte all’Assessore Regionale alla Sanità nell’ambito della suddivisione degli ospedali all’interno delle costituende Aziende Sanitarie Provinciali. Non si può, in aggiunta, non manifestare preoccupazione per la proposta avanzata in queste ore dalla maggioranza di centro destra di istituire una nuova Azienda che dovrebbe fare capo all’ospedale di Caltagirone. Per questo motivo il sottoscritto, insieme all’on. Di Giacomo, ha presentato un ulteriore subemendamento che, nel caso passasse la proposta della maggioranza, prevede l’istituzione anche dell’azienda Ospedaliera Ompa di Ragusa”. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif