Sanità Nota del consigliere modicano Migliore

Disagi ed inefficienze in corsia. Competenze o dimissioni?

“Mi duole sottolineare ed evidenziare l’inefficienza di un sistema sanitario organizzato per approssimazioni” – dichiara il consigliere del Pdl Giovanni Migliore, che ha vissuto in prima persona una vera e propria odissea al Pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Ragusa. Un’attesa di quasi 7 ore per avere una diagnosi in seguito ad un incidente con relativo trauma cervicale per fortuna senza conseguenze più gravi per il malcapitato di turno.

“Ho vissuto il disagio che da diversi mesi lamentano i cittadini. Tutto ciò mi ha portato a riflettere su alcuni aspetti: il pronto soccorso non è la posta o un altro ufficio dove far la fila è solo una seccatura; lì aspettare potrebbe comportare conseguenze ben più gravi – dichiara il consigliere. È anche vero che ci sono i codici (rosso–verde -bianco), ma forse ci si è dimenticati del colore della raccomandazione per scavalcare gli altri. Chi non ha codice rosso o verde e non conosce nessuno può aspettare anche 7 ore per sapere se ha delle complicanze da un incidente! Voglio a tal proposito sottolineare che a Modica esiste un Triage che funziona solo di mattina; allora se si va al Pronto Soccorso di pomeriggio cosa bisogna fare? E vogliamo parlare delle numerose lamentele dei cittadini -  spiega Migliore - che chiedono delle prestazioni sanitarie e si vedono assegnare un appuntamento a distanza di 8-10 mesi? Senza capire i motivi di ciò visto che in alcuni giorni non c’è nessuno che svolge i servizi richiesti. A questo punto, chiedo al Direttore Generale Fulvio Manno, visto che è stato così solerte a rispondere alle lamentele del Sottosegretario Martini che accusava di inefficienza le Ausl locali, invitandola a dimettersi, perché non risponde alle numerose lamentele che giungono dai cittadini ormai stanchi di non trovare risposte concrete ai loro problemi di salute? Non crede che bisognerebbe fare un po’ di autocritica e provare a risolvere qualche problema mettendo al centro la persona, il malato e la sua dignità? Dato che consigliava alla Martini di dimettersi per incompetenza, anche io le chiedo di dimettersi da Direttore Generale per lo stesso motivo, oppure la invito a fare in pieno anonimato un giro nelle sale delle varie strutture di Pronto Soccorso per verificare di persona le difficoltà oggettive a cui gli operatori addetti sono sottoposti” conclude Migliore.

Il gruppo del Pdl è vicino alla dichiarazione del consigliere Migliore per intervenire e avviare un processo di effettivo miglioramento delle corsie ospedaliere. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif