Sanità Piano sanitario, denuncia

L'on. Ragusa: Vogliono penalizzare la Provincia più virtuosa

“Un progetto che definisco devastante vuole colpire “pesantemente” l’offerta sanitaria iblea tagliando ulteriori 107 posti letto: 53 dei quali ordinari e 54 di “Day hospital”.
   La denuncia è lanciata dal deputato regionale dell’Udc Orazio Ragusa che dichiara di essere rimasto incredulo dopo aver letto i contenuti del D.A. n. 1150/09 del 15/06/2009. “E’ in atto un grave disegno che mira al depotenziamento dei servizi sanitari iblei, contro il quale tutti i deputati di questa provincia abbiamo il dovere di contrastare in modo forte”.
   Un’attenta analisi del provvedimento fa pensare ad una precisa volontà che “conferma” la scarsissima attenzione rispetto al territorio della nostra provincia. Mentre a Ragusa verrebbero sottratti ulteriori 53 posti letto ordinari passando da 673 a 620, nella vicina Catania gli stessi passerebbero da 2.737 a 2.764 recuperando addirittura 27 posti letto. “Potrei comprendere un simile comportamento se ci fossero motivazioni di sprechi localizzati proprio nella nostra provincia” - aggiunge Orazio Ragusa – “la verità è che Ragusa ha da sempre dimostrato di essere assai virtuosa per quanto riguarda la spesa sanitaria”.
    Il Governo regionale deve rivedere queste scelte e, nel caso di ulteriori tagli nei posti letto ordinari, questi devono essere ripartiti proporzionalmente in tutte le province siciliane. Ho provveduto ad una personale rielaborazione dei tagli elaborando una specifica tabella di lettura concentrandomi sui posti letti ordinari che sono quelli che maggiormente incidono sulla qualità dei servizi ed ho scoperto che l’unica provincia a non essere penalizzata è quella di Catania. Ragusa che rappresenta solo 300.000 abitanti in proporzione, è quella più penalizzata.

 
 “Mi attiverò, nelle prossime ore, con tutti i deputati iblei per agire assieme con un’azione forte, coinvolgendo anche parlamentari delle altre province siciliane che hanno subito tagli in misura proporzionalmente maggiore come: Caltanissetta, Siracusa, Enna e Trapani.
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif