Sanità Ultimo atto di Manno

Prorogata l'assistenza domiciliare, di quindici giorni

Ragusa - Il dirigente generale del Dipartimento per la Pianificazione Strategica dell’Assessorato Regionale della Sanità, dott. Maurizio Guizzardi, ha dato facoltà all’Ausl 7 di prorogare il Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata per un periodo limitato, rinviando alla nuova Direzione Generale l’adozione degli ulteriori provvedimenti.

La Direzione Generale di quest’Ausl, con delibera urgente e immediatamente esecutiva esitata oggi, ha prorogato il contratto ADI alla Ditta Medi Care per altri quindici giorni. L’atto, trasmesso alla Regione e alla Corte dei Conti, anticipato anche via fax, avrà efficacia dopo l’autorizzazione da parte dell’Assessorato della Sanità e servirà a scongiurare l’interruzione del servizio, che allo stato assiste a domicilio pazienti affetti da patologie anche gravissime (coma vegetativo, sclerosi laterale amiotrofica, esiti di ictus cerebrale, esiti di fratture gravi ecc.) che necessitano di terapie che non possono essere sospese (nutrizione enterale e parenterale, ossigenoterapia, terapia per piaghe da decubito, ecc.) e che non possono essere assicurate in house se non con la soppressione di altri servizi altrettanto essenziali già attivi.