Pubblicità Architettura

Angelo Causarano, interior designer

 

Angelo Causarano è un interior designer.

Il suo studio ha sede a Pozzallo, in via D'Annunzio, e a Scicli, in via Libertà (http://www.angelocausarano.com)

 

Quali sono i progetti, le passioni private e i segreti di un arredatore?

Arredare è un’arte interiore che, come in una retrospettiva, mette in luce i tratti di un carattere, di uno stile di vita, di un sentimento.

Ciascuno di noi interagisce e sceglie per la propria dimora spazi, oggetti, colori, tessuti e arredi che più lo rappresentano, creando quel tutt’uno che ciascuno chiama “casa”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936501-3-.jpg

Con questa premessa l’Arredatore entra nella vostra vita, per conoscere, con discrezione, il vostro essere, scavare senza invadenza nei vostri sogni e realizzare il vostro “habitat”, andando oltre le aspettative. Saper ascoltare e mettere a proprio agio la committenza è primario in ogni lavoro, suggerire senza imporre, rispettando i gusti e le personali esigenze, enfatizzando il tutto con l’originalità e l’estro tecnico/artistico personale, creando così, a lavoro ultimato, l’importante connubio “praticità e bellezza”.

Ci sono sogni che non hanno prezzo, ma è bello concedersi quando un desiderio si può acquistare. Spesso si spende meno di quanto si pensi!

Quali sono gli ambienti più importanti di una residenza?


L’ingresso è come l’abbigliamento: dà un’etichetta e ci predispone alle persone.
La zona giorno e la cucina sono il nostro viso, testimone di un percorso più o meno bello o interessante e talvolta truccato. La zona notte ed il bagno sono la nostra essenza, la nostra “anima”, dove ci si sveste dalle convenzioni e ci si strucca dalle apparenze. Dico sempre che il primo particolare che colpisce quando si entra in un ambiente nuovo è il proprietario.

Come interpretare una ristrutturazione?


Le architetture hanno un’anima che è necessario rispettare; in tal senso una ristrutturazione si può dire riuscita quando entra in simbiosi con lo spirito autentico della casa. Ogni intervento deve lasciare all’architettura la sua dignità, il suo spirito originario; ogni casa ne ha uno proprio e non è facile scoprirlo e metterlo in luce. Nel campo del progetto e dell’arredo, oggi non si può più parlare di tendenza: in realtà si sta andando verso una totale “deregulation” come nella moda, seguendo gli stili di vita.

Come interpretare però  il gusto della committenza?


Nel lavoro bisogna intervenire con passione e curiosità, attenti a cogliere il nuovo e ad osservare ciò che accade.

Ci si domanda sempre come si abiti oggi nelle grandi città e nelle piccole, nelle campagne ed al mare.

I rapporti di vita domestica trasmessi dai media e la qualità ottimale da raggiungere incuriosiscono perché consentono di intuire le sfumature, i cambiamenti, gli umori inediti che attraversano la vita della gente. Pertanto ogni casa deve assomigliare al cliente e per questo l’architettura non si inventa da un momento all’altro.

E’ lo scambio di informazioni continuo e indispensabile che crea la stima tra progettista e committente, garantendo così una buona riuscita del lavoro. E’ proprio il cliente che fa bravo l’arredatore e non viceversa. Il senso dello spazio, del colore, dei volumi, dell’essere, nasce dalla capacità di farsi interprete, sempre, delle esigenze dell’uomo, con la stessa grinta, ogni volta come la prima

Qual è il tuo mercato di riferimento e i nuovi progetti cui stai lavorando?

Mi rivolgo principalmente alla provincia di Ragusa e Siracusa, ma sempre più spesso, attraverso il mio sito web, presto consulenza on line in tutta Italia. In dieci anni di esperienza ho raccolto tante realizzazioni di residenze private, negozi e ristrutturazioni.

Attualmente sto curando la progettazione di un studio fotografico, di un ristorante, di un negozio di abbigliamento bimbi, oltre alle diverse committenze private. L’equipe di cui mi avvalgo, comprende qualificati rivenditori, professionisti e artigiani, leader nel settore dell’arredamento, del restauro e della decorazione d’interni.

Preferisco offrire, qualora la committenza lo desideri, un’assistenza completa coordinando e gestendo tutte le fasi della realizzazione.