Scuola Caserta

Lo sciclitano Leonardo Buonomo premiato a Maddaloni

Premiata anche l'insegnante Carmela Paolino

 Maddaloni - Sabato 8 maggio scorso a Maddaloni si è svolta una singolare doppia “festa” di compleanno: quella delle Convenzioni internazionali sui diritti per l’infanzia.

Il luogo: la ludoteca della Casa delle arti della cultura della Fondazione Ferraro onlus, gli invitati: i partecipanti al quinto concorso giovanile “Quali diritti per il fanciullo-Premio Giuseppe Caliendo”.

E i giovani sono accorsi a festeggiare tra proiezioni,letture,musica e dolciumi, da tutta Italia: da Milano come da Ragusa, da Firenze come da Potenza e Bari e tutta la Campania. In circa trecento sono venuti a festeggiare i loro compagni premiati e con attenzione hanno ascoltato le riflessioni prodotte dai loro piccoli e non piccoli colleghi aspiranti scrittori, giornalisti, cineasti, fumettisti, strippers, illustratori ecc.

L’originalità dei lavori,tra cui il libro tattile prodotto da un alunno non vedente, o la struggente autobiografia del ragazzo internato all’istituto penale minorile di Airola, la serietà del testo del piccolo LEONARDO BUONOMO della scuola primaria di Scicli, l’allegria dei versi delle bambine toscane sono state la più alta testimonianza dell’impegno profuso dai circa 950 partecipanti provenienti da sud,centro e nord Italia a favore della promozione dei loro diritti nel mondo.

Impegno che è stato sottolineato dal sindaco della città di Maddaloni e dal consigliere provinciale Caturano, dalla presidentessa comitato provinciale UNICEF Emilia Narciso che hanno assistito, premiato e partecipato a tutta la serata conclusasi con un allegro convivio.

Premiata anche l'insegnante CARMELA PAOLINO della stessa scuola per il valido progetto prodotto che poi donato una splendita monografia su Scicli al presidente della Fondazione Giuseppe Ferraroonlud, dott. Luigi Ferraro, insignito anche di un premio da parte dellUNICEF.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif