Sanità Palermo

Commissione sanità: emanazione del decreto di correzione

Palermo - Si è tenuto a Palermo un importante incontro, nel quale sono stati affrontati alcuni temi che riguardano la sanità iblea.
L’on. Orazio Ragusa esprime soddisfazione per quanto discusso con l’assessore regionale alla sanità Massimo Russo e con il Presidente della commissione sanità. In uno spirito fortemente orientato al dialogo, l’assessore Russo si è impegnato a rivedere alcune scelte. Lo stesso si è dichiarato disponibile a rivedere la previsione dell’organizzazione di alcuni reparti, applicando il criterio della flessibilità.
Sono arrivate rassicurazioni sul mantenimento dei servizi più importanti negli ospedali di Scicli e Comiso. Al Busacca il reparto di chirurgia sarà arricchito dall’offerta dei servizi di endocrinologia, sarà attivato il servizio di lungodegenza e di riabilitazione. L’ortopedia lavorerà limitandosi alle attività programmate. Rimarrà il Pronto soccorso. Il Busacca avrà finalmente la Tac. Il bando di gara sta, infatti, per essere espletato e si provvederà subito all’acquisto di questo importante  strumento diagnostico, fortemente voluto dall’on. Orazio Ragusa.  A Comiso rimarrà la chirurgia con il servizio di chirurgia plastica e anche il Pronto soccorso.
Per  Modica ci si è accordati per il mantenimento di gastroenterologia anche se la stessa opererà come struttura semplice.
Anche Vittoria potrà contare sul direttore sanitario così come previsto per gli altri ospedali.