Sanità Ragusa

Nuova dotazione organica all'Asp

Prevista, tra l'altro, la presenza di sessanta direttori di struttura complessa

Ragusa - Nuova dotazione organica per l'Azienda sanitaria provinciale n.7. Numeri e cifre sono contenuti nella delibera che i vertici dell'Asp, in testa il direttore generale Ettore Gilotta, coadiuvata dal direttore amministrativo, Maria Sigona, e dal direttore sanitario, Pasquale Granata, hanno approvato venerdì scorso. La pubblicazione all'albo pretorio domenica mattina.

Ma quali sono le principali novità?

La dotazione organica parla di 3.396 posti in organico con una spesa di 167 milioni di euro per il 2011. Vengono, in pratica, utilizzati i parametri massimi dettati dall'assessorato regionale alla Sanità. Allo stato attuale, i dipendenti dell'azienda sanitaria provinciale sono 3.332. Quindi, la dotazione organica prevede un incremento di qualche decina di unità. 

L'aspetto più interessante, però, è proprio quello concernente i parametri in questione visto che, ad esempio, per la dotazione dei medici ospedalieri ci si è rifatti allo 0,58 per posto letto, mentre per quelli del territorio allo 0,54 per mille abitanti. Altri parametri sono quelli riferiti agli infermieri, pari all'1,3 per posto letto, mentre per gli amministrativi ci si è spostati allo 0,14 della dotazione complessiva. La nuova dotazione organica contempla, dunque, la presenza di 60 direttori di struttura complessa, quelli che un tempo venivano chiamati primari, di divisioni ospedaliere. Assieme a loro 20 profili professionali analoghi che riguardano il territorio e i servizi veterinari. 

Nel documento pubblicato all'albo pretorio si parla, altresì, di 444 dirigenti medici ospedalieri e di 151 dirigenti medici dei servizi del territorio. Vengono calcolati, altresì, 1.017 infermieri, 64 caposala, oltre a 25 operatori socio assistenziali per gli ospedali e 39 per il territorio.

Stiamo parlando, in complessivo, di ben 1.820 persone a cui vanno ad aggiungersi 314 unità dei settori amministrativi, tra dirigenti e tra le altre figure previste, per non parlare dei 1.262 dipendenti da prevedere nei profili professionali rimanenti. Stiamo parlando, in questo caso, di farmacie, ruoli sanitari di comparto e ruoli professionali. Nella stessa delibera sono state previste le schede riguardanti la dotazione organica per ciascun ospedale: si fa il raffronto tra la situazione esistente e quella che invece si riferisce alla proposta redatta dalla direzione generale.

Per quanto riguarda i pensionamenti, le stime dell'Asp mettono in luce che tra il primo settembre 2010 ed il 31 dicembre 2012 saranno collocati a riposo complessivamente 143 persone. Occorre, altresì, precisare che la dotazione organica di 3.396 persone non comprende tutti i lavoratori impiegati in attività socialmente utili o quelli che hanno un contratto di diritto privato a tempo determinato.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg