Scuola Palermo

Nuovo concorso per i presidi siciliani, gli esclusi impugnano il decreto

Davanti alla Corte Costituzionale

Palermo - La Gelmini firma il decreto che avvia il concorso bis per i presidi siciliani vincitori del primo concorso del 2004, ma 150 del 1100 concorrenti bocciati hanno fatto ricorso alla Corte Costituzionale. 

"Abbiamo già impugnato al Cga il decreto del commissario ad acta che ha sospeso la rinnovazione del concorso con le stesse modalità per tutti. Come motivi aggiunti impugneremo il decreto del Ministro" annuncia Enzo Di Salvo.

I bocciati vogliono sapere dall'Alta Corte se è costituzionale un concorso che chiede agli esaminandi di fare una prova scritta in cui l'unica abilità sta nel raccontare la loro esperienza di presidi.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif