Giudiziaria Acate

Ubriaco, sparava in piazza. Un anno e 3 mesi per Placido Dino Giuffrida

Si tratta di un 24enne

Acate - Ha patteggiato la pena di un anno e tre mesi di reclusione ed è stato rimesso in libertà. Si tratta di Placido Dino Giuffrida, 24 anni, acatese, arrestato dai carabinieri lo scorso fine settimana. La sentenza è stata applicata dal gup Tribunale di Vittoria, Ivano Infarinato, dopo la convalida dell'arresto e il processo per direttissima. Il magistrato ha convalidato l'arresto solo per le lesioni e le minacce ma non per la ricettazione. Il patteggiamento tra l'avvocato difensore Carlo Pietrarossi ed il pubblico ministero Sonia Vizzini ha incluso, però, anche questo reato. Giuffrida nel tardo pomeriggio di lunedì ha lasciato il carcere di Ragusa ed è rientrato a casa. Secondo l'accusa, l'uomo in piena notte, in preda ai fumi dell'acool, si era recato in piazza Matteotti ad Acate e aveva esploso alcuni colpi di fucile in aria, terrorizzando i residenti. Qualcuno ha allertato il 112. Giuffrida, subito identificato, ha minacciato e colpito più volte i carabinieri, nel tentativo di fuggire e sottrarsi al carcere. Anche un'altra persona, il trentaquattrenne acatese G.S., si è scagliato contro i militari per cercare di evitare l'arresto di Giuffrida: l'uomo è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.