Giudiziaria Ragusa

Opera Pia, richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Galizia

Le indagini condotte dalla Procura di Ragusa

 Ragusa - L'Opera Pia avrebbe effettuato le assunzioni senza concorsi.

Per tali ragioni la Procura della Repubblica di Ragusa ha chiesto il rinvio a giudizio del consigliere provinciale Pdl Silvio Galizia, direttore dell'Opera Pia Busacca di Scicli negli anni 2006-07. 

In realtà l'inchiesta riguarda anche l'opera pia di Ragusa Criscione Lupis.

Qui il commissario pro tempore Nicolò La Barbera avrebbe assunto solo in base a curricula la moglie di Galizia, Maria Rosy Iacono (con la qualifica di direttore), Alberto Lo Savio e Lucia Cappuzzello. 

Per la Procura ragusana dovrà rispondere di abuso d'ufficio anche Antonino Lo Savio, già commissario delle opere pie riunite di Scicli e Ragusa (si tratta della Casa di Ospitalità iblea) per l'assunzione di Evelina Cicero, Laura Giuseppa Puzzo, Liliana Trovato e Salvatore Guarino. 

Lo Savio assunse senza concorso anche Silvio Galizia, Angela Busacca e Francesco Parisi. 

Dell'inchiesta fa parte anche un capitolo relativo all'acquisto di alcune automobili che dalla proprietà dell'Opera Pia sarebbero passate in capo a persone vicine all'ente di assistenza. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png