Scuola Scicli

La borsa di studio in memoria di Clementina Lauretta Perrone

Scicli - La cerimonia, per la premiazione degli alunni della scuola Secondaria di I grado “Elio Vittorini” residenti a Cava d’Aliga, che si è svolta martedì 31 maggio alle ore 10,30, nella Sala del centro incontro in via Tolstoj, ha visto protagonisti 22 studenti di scuola media inferiore che, hanno sostenuto una prova scritta sulla tematica ambientale Curare, prevenire e proteggere il vostro ambiente”. La prova si era svolta presso l’I.C. Vittorini plesso di Cava d’Aliga il giorno 2/05/2011

Le borse di studio “In memoria di Clementina Lauretta Perrone Lauretta,  sono state un atto volontario di donazione sotto forma di contributo per l’acquisto di libri e materiale scolastico per 3 alunni meritevoli (residenti a Cava d’Aliga) che frequentano nell’a.s.2010/2011 le classi 1^ C – 2^A - 2^B – 3^C della scuola Secondaria di I° grado dell’I.C. “E.Vittorini” di Donnalucata e Cava d’Aliga,

Madrina della cerimonia è stata l’ins. Maria Lauretta , sorella dell’illustre giornalista, che, assieme al fratello umberto, hanno  voluto istituire queste borse di studio.

Gli studenti: Chaalia Nawres (1^ C), Conti Giovanni (2^ A ) e Scionti Marianna (3^C) si sono distinti per i loro elaborati e hanno ricevuto borse di studio che possono utilizzare come parziale rimborso delle spese da sostenere nell´anno scolastico 2011/2012.

Il contributo donato per la realizzazione della borsa di studio, è stato di € 850 da divise in 3 quote:

   1° premio di euro 350

   2° premio di euro 300

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1519028199-3-triumph.gif

  3° premio di euro 200

   

Il contributo è stato concesso per le spese relative all’acquisto di libri di testo o sussidi didattici.

I beneficiari individuati potranno ritirare libri e materiale presso la libreria San Paolo di Scicli.

Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco di Scicli, il Dirigente scolastico Maria Grazia Pipitone, Don Nunzio Distefano Parroco di Cava d’Aliga,i sigg. Kurt Belluta e Franco Donzella del Movimento Spontaneo Cavadalgese, il cons. com. Vincenzo Bramanti e amici dell’Illustre giornalista.

Durante la cerimonia unanime è stata l’opinione di salvaguardare l’ambiente in cui viviamo, in particolare a Cava d’Aliga, dall’aggressione della cementificazione, dallo stato di abbandono, dall’uso improprio dei pesticidi usati in agricoltura, dalla non curanza dei cittadini e degli amministratori. E’ stato interessante momento di riflessione soprattutto l’ intervento degli alunni, esperienza da ripetere in futuro.

 .