Sport Ragusa

Iniziato il motoraduno degli Iblei memorial Dario Campo

Una vera festa di colori e di giovinezza.

Ragusa -  Iniziato ieri con le iscrizioni  il motoraduno  internazionale degli i Iblei, ha raggiunto oggi  il suo culmine.

Stamane  a Marina di   Ragusa, punto di raduno e di  partenza per le escursioni,  un numero indefinito,  circa 250/300 motociclisti  hanno percorso in lungo e largo la cittadina marinara, dando colore e vivacità  alla calda giornata estiva,  da piazza Malta al Porto turistico ,  passando  per Piazzetta Duca degli Abruzzi ed il lungomare vecchio. Una  vera festa di colori e di giovinezza.

Tra i motociclisti che hanno raggiunto la nostra Provincia rigorosamente   con  le proprie moto  da  ogni parte del mondo, si facevano notare per il loro  vestiario variopinto    e modi oltremodo cordiali il gruppo   c.d. dei “Cani sciolti”.   Si facevano notare  particolarmente anche il gruppo dei Damlers provenienti da Perugia, dei Vesuviani, particolarmente agguerriti e quello  dei Veneziani  e quello Belga.

Nella mattinata sono stati  raggiunti dal gruppo nutritissimo dei motociclisti Maltesi che ormai da parecchi anni partecipano in modo attivo ed  anche sotto gli aspetti  organizzativi al Motoraduno.

La carovana, nella tarda mattinata si è mossa, ordinatamente e sotto la infaticabile guida  di Franco Bucchieri  e del suo staff, da Marina  per andare alla scoperta dei luoghi magici  Iblei, facendo la prima tappa al Castello di Donnafugata,  per la visita al castello ed al suo parco e pranzo nel vicino agroturismo.

Per la serata è prevista la visita alla città di Modica , il cui centro storico  di Modica Alta e Modica Bassa sarà invaso letteralmente dalle centinaia di moto che faranno tappa  negli angoli più  preziosi  del Barocco Ibleo  ( e non solo)  ed alla scoperta delle tipicità locali.

Domani , giornata di chiusura vi sarà una altra bella invasione delle strade di Ibla e dintorni.

Il motoraduno che è arrivato  quest’anno alla sua 26° edizione à un evento di grande rilievo, con finalità  sportive e soprattutto   turistiche, con l’intento di   far confluire nella nostra provincia  gente,   come i motociclisti,   capace di leggere  nelle Strade,   nei Palazzi, negli Angoli suggestivi delle  città  visitate  e   nella enogastronomia,   la storia  e le tradizioni culturali tipiche e farsi  a sua volta  messaggera presso il Paese di propria provenienza.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif

E’ una invenzione di grande efficacia  per il turismo  e  per lo sport . dovuta all’infaticabile  opera di Franco Bucchieri,   che nella qualità di Presidente del Moto club Ragusa Touring e Consigliere nazionale  della Federazione Motociclista  e  componente del Coni ,  svolge ogni anno opera di grande impegno e merito.

Alla manifestazione vi è legato  un   altro messaggio  , quello della sicurezza sulla strade.  Nell’ambito del Motoraduno anche quest’ anno sarà dedicato, come per lo scorso anno,   un o spazio significativo alla  sicurezza sulle strade, con il MEMORIAL   Dario CAMPO, il giovane Ragusano ,   morto per incidente  di moto  a soli 26 anni,.

Il  MEMORIAL è stato ideato  e voluto fortemente, con la  sensibilità   che lo connota,   da Franco Bucchieri.

Si  concluderà con la consegna di una targa ad un suo amico con quale ha condiviso  anni di amicizia e di speranza    per il  …futuro. 

Dario  era  un giovane  semplice, appassionato di moto , con la quale percorreva , quasi come  una sua  ideale compagna di viaggio,   i luoghi più belli d’Italia . Era  molto apprezzato  per la sua generosità e per l’impegno verso gli altri. Si era laureato a 24 anni ed a 26 aveva già completato  i corsi   di preparazione  per le attività forense   e quello  di notaio.

La targa, nel ricordo di Dario, riposta un suo pensiero proprio sui Giovani e sulle loro speranze per il futuro, che dice così:  “…non disperderemo tuttavia i nostri sogni giovanili, finché sapremo coltivare insieme l’ambizione del Sapere e la capacità di Volere..”

Il Memorial    Dario Campo  nell’ambito dei Motoraduno internazionale vuole esprimere un monito verso tutti, .motociclisti , automobilisti e  utenti della strada in genere a rispettare le norme del Codice  ed usare sempre prudenza e rispetto.  Ma vuole essere anche MONITO  pure  per Le  Istituzione perché accompagnino  il bisogno di sicurezza  con elementi concreti  e   con sempre maggiore senso di responsabilità.

Per conoscere i dettagli della  manifestazione, basta  andare su www.motoclubragusatouring.it oppure cercare su google “ 26 raduno internazionale degli iblei   e usare il vari link sul programma e sul Memorial.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif