Giudiziaria Scicli

Droga, resta in cella lo sciclitano Gianfranco Mansueto

24 anni, disoccupato

Modica - Resta nel carcere di Piazza Gesù a Modica Alta, Gianfranco Mansueto, 24 anni, disoccupato sciclitano, arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri per droga, a Donnalucata.

Il giudice monocratico del Tribunale di Modica, Sandra Levanti, ha, infatti, convalidato l’arresto, come richiesto dal pubblico ministero, Veronica Di Grandi, e nonostante il difensore, l’avvocato Pino Pitrolo, avesse anticipato di volere patteggiare la pena, ha disposto la conferma della custodia cautelare in carcere, rinviando il processo per direttissima a lunedì della prossima settimana.

L’arrestato resterà, dunque, fino al dodici settembre nel carcere modicano.

Il giovane era stato trovato in possesso di duecentocinquanta grammi di marijuana, già confezionata in trenta diverse dosi che erano contenute in bustine di plastica.

Secondo gli inquirenti la sostanza era già pronta per essere smerciata tra i piccoli consumatori. La droga era stata trovata nella casa, dove risiede Mansueto, nel centro abitato della borgata sciclitana di Donnalucata. I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Modica avevano trovato Gianfranco Mansueto di prima mattina nella propria abitazione, segno che il giovane era già attenzionato da tempo, quanto sospettato di essere un pusher. Trovata l’erba vietata, erano scattate le manette. La droga era stata, ovviamente, posta sotto sequestro

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg