Giudiziaria Scicli

Lorenzo Trovato resta in carcere

Guidava con la patente revocata

Modica - E’ comparso davanti al Giudice per le indagini Preliminari del Tribunale di Modica, Patricia Di Marco, il pluripregiudicato sciclitano Lorenzo Trovato, 26 anni, arrestato dai carabinieri perchè, ad un controllo stradale, era stato trovato senza la guida senza patente poiché revocata.

Il giovane, assistito dall’avvocato Pino Pitrolo, ha risposto alle domande del magistrato che, al termine ha convalidato l’arresto come da richiesta del pubblico ministero. Al momento Trovato resta in carcere anche se il suo difensore ha presentato istanza per un provvedimento meno afflittivo. Il giovane era stato fermato a Cava d’Aliga, frazione sciclitana. Mentre, alla guida di un motociclo 125, percorreva un arteria in compagnia di un amico. Al controllo da parte dei militari dell’Arma, Lorenzo Trovato era senza la prescitta patente di guidagiacchè il documento gli era già stato revocato in virtù delle restrizioni imposte dalla sorveglianza di pubblica sicurezza. Tra l’altro non aveva dietro, e anche questo era un obbligo al quale non si era attenuto, la “carta precettiva”, quella, cioè, che ogni sorvegliato speciale deve portare sempre con se di modo che le forze dell’ordine siano a conoscenza istantaneamente dei divieti che sono stati stabiliti precedentemente dal magistrato di sorveglianza. Lorenzo Trovato resta, dunque, rinchiuso nella casa circondariale di Piazza Gesù a Modica Alta.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg