Giudiziaria Modica

Alla sbarra la gang della droga a Modica

Operazione Campailla

Modica - Il racconto di due giovani, picchiati dalla gang che gestiva il traffico di droga a Modica, ha caratterizzato ieri la prima udienza del processo per l’operazione antidroga “Campailla”, eseguita dai carabinieri ad ottobre del 2010 e in luglio ha registrato la condanna di H.T., di origine marocchina ma residente a Modica, a due anni e otto mesi di reclusione, e del modicano L.V., a due anni e sei mesi(entrambi all’epoca minori).

In questo processo sono imputati (ancora detenuti) Marco Ruta, 25 anni, Mariagrazia Sammito, 21 anni, detta Mary, Mauricio Edgar Affè, 22 anni, Billel Jallabi, 23 anni, detto Michele, tunisino residente a Modica, Tiziano Cicciarella, 19 anni, Rosario Lipari, 30 anni, e Gianluca Nanì, 29 anni.

Ieri si sono costituiti parti civili i fratelli Salvatore ed Emanuele Basile, attraverso l’avvocato Enrico Belgiorno.

Furono picchiati sonoramente da Ruta e compagni la sera del 19 agosto 2010 quando andarono a chiedere conto e ragione circa la violenza arrecata al cognato, Salvatore Vindigni. E’ stato proprio quest’ultimo, per la verità apparso abbastanza reticente, a raccontare dell’aggressione a colpi di bastone del gruppetto di detenuti, nei pressi di Piazza Campailla e di come il giorno prima gli stessi lo avevano minacciato con un taglierino puntato alla gola. Il giovane ha tracciato un quadro di chi e come si spacciava a Modica. La sua compagna, Rosaria Basile, ha praticamente confermato tutto. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di detenzione e spaccio di droga nel centro storico, in particolare in Piazza Campailla (da qui il nome dell’operazione).

I due minori furono tratti in arresto dopo un paio di settimane, e avrebbero fatto parte del gruppo violento(contestati i reati di lesioni personali, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tentata estorsione). In tale contesto non era presente Jallabi. Il collegio penale presieduto dal Antongiulio Maggiore ha stilato un calendario di udienze. 15 febbraio e 18 aprile 2012. I difensori sono Giovanni Favaccio, Angelo Iemmolo, Paola Ottaviano. Alessandro Agnello e Carmelo Scarso.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg