Scuola Modica

Delivery Unit a Modica: La didattica si è impoverita

180 presidi a confronto

Modica - Ha riscontrato ampia condivisione tra i circa 180 dirigenti scolastici provenienti dalle 16 Regioni italiane aderenti, il Seminario Nazionale Delivery Unit organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dal Miur, Dipartimento per l’istruzione e dall’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia scolastica, l’intervento di Dario Nicoli, docente di Sociologia Economica e del Lavoro presso l’Università Sacro Cuore di Brescia.

“La vecchia didattica si è impoverita, si è ridotta ad una sequenza inerte di nomenclature., perseguendo un’idea elitaria dell’istruzione abbassandone il livello ed annullando i laboratori di massa. La didattica, per le scienze è il laboratorio, per la letteratura è l’incontro vivo con il testo, per la matematica è la capacità di impostare e risolvere i problemi, per la seconda lingua è la comunicazione”.

Sulla stessa linea di pensiero riguardo le potenzialità offerte  dello svecchiamento del sistema scolastico , Antonella Zuccaro, Capo Progetto Ansas: “Le Delivery Unit, in stretta collaborazione con i nuclei operativi che ne applicano le tematiche indicate, fanno del laboratorio  il luogo-principe dello sviluppo delle capacità progettuale dello studente”, ed Arturo Campanella Dirigente Tecnico ed Ispettore dell’ U.S.R del Friuli Venezia Giulia:” La differenza che passa tra attività e didattica laboratoriale , è la stessa che distingue la scuola tradizionale e la scuola laboratoriale”.

Interessante l’idea messa in atto per la seconda parte della giornata, ovvero quella di trasformare il Convegno stesso in Laboratorio, organizzando i presenti in 6 Gruppi operativi guidati da altrettanti coordinatori allo scopo di produrre “lavori” da presentare e discutere nella mattinata di domani, ultima giornata del seminario.