Sport Catania

Mondiali di scherma, bronzo per il modicano Giorgio Avola

Amaro in bocca

Catania - Si è appena conclusa la semifinale di fioretto maschile ai campionati del mondo che si stanno svolgendo a Catania. 

"Le forze in campo si equivalevano. Peccato perché il bronzo è meritato, ho lavorato moltissimo, ma l'amaro in bocca rimane". Così Giorgio Avola commenta la sua sconfitta ai mondiali di scherma, nel fioretto individuale, subita dal connazionale Valerio Aspromonte. "C'è poco da dire - afferma ai microfoni l'atleta ragusano di Modica - i fatti parlano da soli. Devo ringraziare il pubblico che è stato fantastico. Non mi accontento mai, non posso dire di essere felice ma sono molto soddisfatto per la medaglia. Il bicchiere è mezzo pieno e mezzo vuoto".