Sport Ragusa

Ragusa, scacchi, Palermo batte Grammichele

Ha vinto il team palermitano con il risultato di 3-1

Ragusa - Scacchi, che passione. Per la prima volta, domenica scorsa, nei locali della Scuola regionale di sport della Sicilia, Ragusa ha ospitato uno spareggio per la promozione in serie A1.

Di fronte gli scacchisti di due squadre di grande prestigio a livello isolano: Credito Siciliano Palermo e Rapax Horses Grammichele.

Ha vinto il team palermitano con il risultato di 3-1 dopo un match avvincente, con continui capovolgimenti di fronte, che hanno reso il confronto molto interessante. Tutto ciò sebbene la prima scacchiera abbia visto quasi da subito il concorrente etneo issare bandiera bianca mentre nelle altre partite, durate oltre tre ore, si è registrato in due casi un risultato di parità mentre nell’ultima scacchiera si è registrata la prevalenza del giocatore palermitano dopo che il team di Grammichele si è reso conto che non avrebbe avuto più modo di recuperare la partita. Lo spareggio per la promozione è stato disputato in concomitanza con la terza edizione del forum per dirigenti, arbitri ed istruttori promosso, nel capoluogo ibleo, dal comitato scacchistico siciliano presieduto da Filippo Sileci. Si è pure riunita l’assemblea federale che ha proceduto ad eleggere quattro consiglieri regionali: si tratta di Giuseppe Cerami (Marsala), Giuseppe Palazzotto (Palermo), Silvana Giacobbe (Messina), Aurelio Bandiera (Messina). I quattro si vanno ad aggiungere ai consiglieri già in carica: Elio Scollo (Rosolini), Carmelo Sgarito (Favara) e Paolo Recupero (Sinagra, in provincia di Messina). Quest’ultimo, durante la riunione del direttivo, è stato nominato all’unanimità vicepresidente. E’ stato cooptato in seno al Consiglio anche il primo dei non eletti, Giuseppe Guglielmo, delegato all’espletamento di incarichi speciali. L’assemblea è servita anche ad analizzare i dati del movimento scacchistico in Sicilia che sta conoscendo una nuova primavera, con Palermo che continua a recitare la parte del leone, al primo posto per numero di iscritti, con 391 giocatori, e con Caltanissetta che ha risalito le tappe di questa speciale classifica, attestandosi al terzo posto in Sicilia con 177 iscritti. “Siamo riusciti, ancora una volta – afferma il presidente regionale del comitato scacchistico, Filippo Sileci – a creare grande attenzione attorno a questo mondo. E poi la scelta di Ragusa non è stata casuale considerato che qui insiste la Scuola dello sport ma soprattutto che il campionato italiano under 16 del 2012 si svolgerà in Sicilia e sarà ospitato proprio in territorio ibleo, a Kastalia”.

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif