Sanità Ragusa

Celiachia a Ragusa, ritardi dell'Asp nella convenzione con due medici

La denuncia dell'on. Roberto Ammatuna

Ragusa - L’attività ininterrotta di smantellamento dei servizi sanitari in provincia di Ragusa, si è indirizzata adesso anche verso il Servizio Provinciale di Celiachia che ha sede a Vittoria. Istituito nel 2001, il Servizio è diretto dal Dott. Fabrizio Comisi primario di Pediatria del “Guzzardi”,  presso i  cui locali è ubicato, che si è avvalso della collaborazione di due medici borsisti che si sono sempre occupati delle procedure sanitarie ed amministrative.

Dal maggio 2011 i due medici non hanno avuto rinnovata la convenzione da parte dell’Asp, con la conseguenza che i pazienti  provenienti anche da fuori provincia incontrano notevoli difficoltà.

Tutto ciò avviene a fronte di un incremento notevole del numero delle prestazioni erogate dal Servizio di Celachia e di converso di una riduzione importante della migrazione sanitaria per questa patologia. Inoltre va ricordato che l’intolleranza al glutine colpisce una percentuale più alta di adulti e bambini rispetto alle diagnosi già conclamate effettuate dai centri specialistici. Invece di proteggere l’unico presidio sanitario specialistico per la celiachia presente in tutta la provincia di Ragusa, l’Asp pensa bene di azzopparlo ritardando il rinnovo della convenzione ai due medici borsisti che vi operano in maniera eccellente. Occorre fare in fretta, l’Asp non può perdere altro tempo per il rinnovo della convenzione, perché a farne le spese sarebbero le centinaia e centinaia di pazienti che quotidianamente vengono assistiti”.