Scuola Ragusa

Dimensionamento scolastico, tante scuole a rischio di accorpamento

Saltano gli istituti con meno di 500 studenti

Ragusa - Confronto a tutto campo per il piano di dimensionamento scolastico che dovrà essere presentato all’assessorato regionale alla Pubblica Istruzione in  forza della circolare assessoriale che prevede l’accorpamento di istituti per con meno di 500 studenti. Obiettivo dell’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Riccardo Terranova è stato quello di mettere attorno ad un tavolo i sindaci dei comuni iblei, i dirigenti scolastici degli istituti superiori e le organizzazioni sindacali per esprimere un parere unitario che tenga conto delle istanze provenienti da tutto il territorio ed avanzare una proposta organica alla Provincia.

“Ho voluto la riunione – dice l’assessore Terranova – per verificare le istanze di comuni e dirigenti scolastici cercando di salvaguardare istituzioni scolastiche di prestigio, ma anche indirizzi scolastici e cercare di pervenire ad una proposta organica ed unitaria”.

Il dibattito è stato molto serrato e i rappresentanti sindacali e i dirigenti scolastici hanno manifestato le esigenze dei territori e dell’utenza scolastica proponendo di ottimizzare al massimo il numero degli studenti iscritti ai vari istituti senza con questo penalizzare alcuni indirizzi. Unanime la richiesta di non creare doppioni di indirizzi perché si corre il rischio di depauperare l’offerta formativa e di perdere un numero eccessivo di dirigenze e conseguentemente di posti di lavoro, così come è stato sottolineato di avviare una attenta politica del decentramento degli indirizzi scolastici che svuota alcuni istituti a favore di altri. Uno dei problemi emersi durante la riunione riguarda l’individuazione di un polo tecnico agrario tra Vittoria e Scicli, di due territori vocati che dovranno avere un indirizzo specifico rispondente alle istanze del territorio. Il confronto si è chiuso con la proposta che i singoli consigli d’istituti si autodetermino circa la scelta di eventuali opzioni di indirizzi scolastici o proposta di accorpamenti.