Scuola Pozzallo

Pozzallo, finanziamenti Pon, il Comune chiede i danni al preside Caschetto

Per la mancata messa in sicurezza della scuola

Pozzallo - Il Comune di Pozzallo ha dato mandato al proprio ufficio legale di avviare immediatamente tutte le procedure giudiziarie per richiedere i danni al dirigente scolastico della Scuola Media Rogasi che, rifiutandosi di dare seguito ai suoi obblighi convenzionali ai quali si era impegnato e declinando l’invito ad assumere la funzione di stazione appaltante prevista dalla normativa ministeriale, causerà la perdita del finanziamento PON di euro 346.682,34 necessario per i lavori di messa in sicurezza dell’istituto scolastico. Vano è risultato persino il tentativo della Direzione Scolastica Regionale che, in un incontro svoltosi a Palermo lo scorso lunedì alla presenza del Sindaco dott. Sulsenti e dell’Assessore prof. Puzzo, ha esortato il dirigente della Rogasi Orazio Caschetto a dismettere il suo rifiuto anche in considerazione della ribadita disponibilità dell’Amministrazione Comunale a collaborare incondizionatamente mettendo a disposizione del prof. Caschetto le professionalità tecniche degli Uffici comunali competenti. Ma, ciò nonostante, il dirigente scolastico della Scuola Media Rogasi ha mantenuto il suo comportamento di rifiuto costringendo, così, il Comune di Pozzallo ad adire le vie legali nell’interesse della Collettività e della popolazione scolastica cittadina.

Da rilevare, invece, la lungimiranza della prof.ssa Casuccio, Dirigente scolastica dell’Istituto Raganzino, ed il senso di responsabilità di tutti i componenti del Consiglio di Istituto di tale scuola, che, attraverso la loro manifestata disponibilità, ottenuta a seguito dei chiesti chiarimenti, hanno consentito di fare ottenere l’altro consistente finanziamento che consentirà di effettuare necessari lavori a beneficio della struttura scolastica e degli studenti che la utilizzano.