Sport Pallavolo

Volley, bene il Giarratana contro il Tremestieri etneo

1-3 il risultato finale

Tremestieri Etneo - Non perde un colpo il Giarratana che in casa dell’Algoritmi Tremestieri Etneo ha fatto suo l’ultimo match prima della pausa natalizia. Per il sestetto di Saravia è ormai diventata un’abitudine arrivare, vincere e tornare a casa con i tre punti in saccoccia. 1-3 il risultato finale con gli ospiti iblei che si sono fatti mettere sotto nel terzo set, quando ormai i giochi sembravano fatti, per poi ritrovare grinta e orgoglio nel quarto. 17-25, 21-25, 25-22 e 22-25 i parziali che consolidano ulteriormente la seconda posizione nella classifica del campionato di B2 maschile dominata sempre dall’AS Pallavolo Messina, distante appena due punti. Venendo alla cronaca della partita nessun problema per Caci&co. nel primo set e gli 8 punti di distacco ne sono la prova. Nella ripresa i giarratanesi subiscono un piccolo calo che riaccende le speranze dei padroni di casa che, infatti, fanno loro il terzo set. Ma l’illusione dura poco. Nel quarto e ultimo parziale il Giarratana torna in sé e tramortisce gli avversari mettendo a terra una serie di palloni impossibili da fermare. Sugli scudi Troka, 16 i punti che portano la sua firma, il solito Caci, Chillemi e il capitano Memmo Puglisi. Per tutti loro si annuncia ora un Natale più che sereno (soprattutto se si pensa che fino all’ultimo momento è stata in forse l’iscrizione al campionato!) ma con la testa, c’è da scommettere, sempre a quei due punticini di distacco dalla capolista. Il 7 gennaio si tornerà a giocare sul parquet del Lamezia Terme.

C’è un’atmosfera tutt’altro che serena, invece, in casa dello Csain Club Ragusa, reduce dall’amara trasferta in casa del modesto Lagonegro che, guardando ai suoi miseri 5 punticini, diventati 8 a fine partita, neanche si aspettava tanta grazia. La Progeo scesa in campo sabato scorso in quel di Potenza è sembrata la brutta copia di quella che il pubblico è abituato a sostenere al Palaminardi  e che mai avrebbe regalato un 3-0 senza lottare. I ragazzi di mister Benassi non sono mai veramente entrati in partita e i padroni di casa hanno fatto quello che hanno voluto umiliandoli prima con un 25-17 poi con un 25-23 e infine con un 25-19. Il 2011 davvero non poteva concludersi in modo peggiore e la squadra avrà ora molto da lavorare, soprattutto per capire cosa è successo e qual è stata la causa del devastante black out che li ha fatti precipitare a pochi passi dalla zona rossa della classifica.
Duro il commento a caldo del dirigente Adamo a fine match: "Oggi è stata scritta una delle pagine più brutte della storia dello Csain. Non dico che sia impossibile perdere a Lagonegro ma non accetto assolutamente di perdere in questo modo e non escludo che la dirigenza possa prendere importanti provvedimenti nei confronti della squadra tutta. Lo Csain è una realtà costruita con anni di sacrifici e non permetteremo a nessuno di cancellare quanto di buono fatto fino ad adesso." Saranno oltremodo preziose, dunque, queste tre settimane di pausa natalizia prima che, il 7 gennaio, al Palaminardi arrivi il Cosenza.

Passando alla serie C vince, ma soffrendo più del previsto, la capolista Caffè del Corso Volley Modica che, davanti al proprio pubblico, ha piegato sul 3-1 il fanalino di coda Pegasus Gela, giunta nella contea con la rabbia di chi non ha più nulla da perdere. Il primo set è stata una  passeggiata per gli uomini di coach Conti che, trascinati da Assenza, hanno dilagato fino a imporsi per 25-12. Nella ripresa, però, è venuto fuori il classico tallone di achille modicano: i cali di concentrazione. I gelesi sono stati bravi ad approfittarne e ad aggiudicarsi a sorpresa il secondo parziale per 25 a 22. In parte simile il terzo set con la Volley che inizialmente non riesce a riprendersi e gli ospiti che cominciano a credere nell’impresa. Alla fine comunque sono venuti fuori i maggiori contenuti tecnici dei locali che, con non poche sofferenze, si sono aggiudicati il set per 25/22. Il quarto ed ultimo parziale è stato invece tranquillo e senza storia e gli ospiti hanno ceduto sul 25/16. Per i modicani però non è ancora tempo di vacanze. Giovedi ci sono infatti da giocare gli ottavi di finale di coppa Sicilia contro la Look Nissa, già battuta in campionato.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif