Giudiziaria Scicli

Omicidio di Rosetta Trovato, Massimo La Terra resta in carcere

Lo ha deciso il Tribunale del riesame di Catania

Catania - Accogliendo la richiesta formulata all’udienza del 2 febbraio scorsio dal Procuratore della Repubblica di Modica, Francesco Puleio, il Tribunale del riesame di Catania (presidente Vagliasindi, giudici a latere Russo e Corda) ha confermato il provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di Massimo La Terra, sciclitano, per l’omicidio della moglie Rosetta Trovato. Il Tribunale ha ritenuto sussistente a carico dell’indagato un “grave quadro indiziario … ulteriormente arricchitosi con la produzione da parte del P.M. di nuove dichiarazioni da parte di persone informate sui fatti”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif