Sport Ragusa

La Cicli Massari Ragusa impegnata su due fronti

Nuova sfida

Ragusa - Altra sfida ricca di spunti interessanti, domenica prossima, 19 febbraio, per la Cicli Massari Ragusa Frw. Gli atleti del presidente Franco Massari, infatti, saranno impegnati, dopo l’ottimo esordio di domenica scorsa sul circuito cittadino di Avola, nella gara su strada che si terrà a Vittoria.

E’ la seconda edizione del trofeo Natura con partenza che sarà data, dalle 9,30, presso il polivalente di contrada Montecalvo, lungo la strada provinciale 97 che unisce Vittoria ad Acate. Il circuito è lungo cinque chilometri e dovrà essere ripetuto più volte in base alle categorie in gara. La squadra, che sarà accompagnata dallo stesso Massari e dal direttore sportivo Gianni Licitra, sarà formata, per la gara in questione, dai seguenti ciclisti: Enrico Di Martino, Angelo Mortillaro, Massimo Cassibba, Alberto Di Pasquale, Angelo Canzonieri, Paolo Cavalieri, Gianni Gulino, Carmelo Di Pasquale, Giuseppe Di Pasquale, Maurizio Spadaro, Giovanni Corallo, Bruno Calabrese, Vito Cutrone, Lorenzo Veldirami, Vito Cutrone, Giovanni Firullo, Giovanni Zisa.

“Un numero maggiore di atleti rispetto alla prima prova – chiarisce Massari – anche perché il livello di preparazione si può definire sempre più soddisfacente e cercheremo, anche in questo caso, di fare valere sino in fondo tutte le nostre prerogative. Sarà ancora una volta il nostro capitano Angelo Canzonieri a definire le tattiche di gara affinché possa essere ripetuto l’incoraggiante exploit del nostro primo appuntamento stagionale di corsa su strada”. Domenica scorsa, infatti, Enrico Di Martino aveva vinto tra i giovani dimostrandosi talento di sicuro prestigio. Ma c’è di più. La Cicli Massari Ragusa Frw, infatti, sempre domenica sarà impegnata su un altro fronte, quello della mountain bike. E’ in programma la seconda prova della Coppa Sicilia. In questo caso, il team ragusano sarà ai nastri di partenza con Giovanni Belluardo, Maurizio Mezzasalma, Roberto Di Stefano, Giuseppe Campagnolo, Giuseppe Carpino, Ignazio Accetta, Nina Gulino. Il circuito si snoderà su un percorso ricavato in un’area forestale, alle pendici di Butera. Il tracciato è lungo trenta chilometri. “Con quest’altra squadra – afferma il diesse Licitra – ci attendiamo degli ottimi risultati alla luce dei riscontri ottenuti nel corso delle prime prove in cui i nostri atleti hanno dominato e alla luce della grande tradizione che, in questo contesto, possiamo senz’altro vantare”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif