Sport Orvieto

Cicli Massari, Gianni Belluardo vince a Orvieto

Campione italiano d’inverno di mountain bike

Orvieto - Grande prova del Team Bike Ragusa Frw. Gianni Belluardo conquista il titolo di campione italiano d’inverno in mountain bike. Ieri, a Orvieto, il ciclista ibleo che milita nella squadra del presidente Franco Massari ha dato vita ad una prestazione superba, dimostrando di meritare i galloni conquistati sul campo.

Nella master 5, Belluardo si è subito impadronito del tracciato e ha messo in riga tutti i concorrenti, eccetto uno. “E infatti – dice il presidente Massari – questa vittoria vale doppio perché il nostro atleta ha battuto in volata il campione del mondo in carica per quanto riguarda questa categoria. Per il nostro team si tratta di un successo che si ripete visto che già lo scorso anno eravamo riusciti nell’impresa”. Il resto della pattuglia, accompagnata dal direttore sportivo Massimo Canzonieri, si è ben comportata. Con Giuseppe Campagnolo classificatosi al decimo posto tra gli junior, Maurizio Mezzasalma undicesimo nel master 4 e Nina Gulino che è salita sul podio, terzo posto per lei, tra le donne. Buona affermazione, invece, su strada per i corridori della Cicli Massari Ragusa Frw che, ieri, con la squadra al completo, hanno partecipato alla quarta edizione della “Granfondo” di Scicli, animata da ben 400 ciclisti che si sono dati guerra sin dall’inizio. A portare il primo attacco è stato uno degli atleti più in forma del team di Massari, Angelo Mortillaro, protagonista di quasi trenta chilometri di fuga. Nel frattempo, il resto della squadra si è occupato di regolare un gruppo di cinquanta atleti che portava avanti un’andatura forsennata nel tentativo di riprendere il fuggitivo. Da sottolineare, in questo frangente, il grande lavoro svolto da Carmelo Di Pasquale e Massimo Cassibba, mentre tutti gli altri stavano al coperto. Un guasto meccanico costringeva al ritiro uno dei favoriti della corsa, il capitano della Cicli Massari Ragusa Frw, Angelo Canzonieri. A metà percorso, chiusa la fuga di Mortillaro, toccava ad una squadra venuta direttamene dalla Toscana fare l’andatura. I ciclisti ragusani si sono adattati al loro forcing sino alla fine della gara. Sei atleti, a due chilometri dalla fine, si sono staccati dal gruppo per la volata finale, regolata dal catanese Salvatore Coco. Il primo dei ciclisti del team di Massari a tagliare il traguardo è stato Cassibba, ottavo assoluto. Per quanto riguarda gli altri piazzamenti, nella categoria cadetti da mettere in luce l’ottavo posto di Di Pasquale e il decimo di Giovanni Firullo. Tra gli junior quarto Enrico Di Martino. Nei Senior, secondo Cassibba, quarto Maurizio Spadaro. Per la categoria veterani, quinto posto di Alberto Di Pasquale, ottavo Paolo Cavalieri, undicesimo Giovanni Corallo. Infine, nei gentleman, terzo Giancarlo Leggio, quarto Giovanni Gulino. Alla luce di questi risultati, la Cicli Massari Ragusa Frw si è piazzata al secondo posto nella speciale classifica delle società.