Sport Acate

Sesto posto alla granfondo acatese per Cassibba

Con la maglia della Cicli Massari

Acate - Una consistente partecipazione e molta competitività. Una edizione della Granfondo acatese, quella tenutasi ieri, che ha visto ai nastri di partenza un elevato numero di concorrenti, anche ex professionisti, che hanno fatto la differenza nel tenere a bada tutti gli altri. Nonostante tutto, la squadra della Cicli Massari Ragusa Frw, preparata a dovere dal capitano Angelo Canzonieri, ha ben figurato, cercando, sin da subito, di apporre il proprio sigillo alla gara. Infatti, nella fuga iniziale, che ha coinvolto una quindicina di corridori, sono stati tre gli atleti del sodalizio ragusano a cercare di mettersi in luce, dimostrando,  nel confronto con i più quotati, di avere le carte in regola per trovare un posto al sole. “Pedalata dopo pedalata, i nostri – spiega il presidente Franco Massari – hanno cercato di conquistare lo spazio che meritavano. E solo dopo che tutti gli altri si sono dati da fare per lo sprint finale, abbiamo cercato di realizzare quanto di meglio potevamo in questa difficile condizione”. La Cicli Massari Ragusa Frw, confermando il buon momento di forma di alcuni dei suoi corridori, ha conquistato il sesto posto assoluto con Massimo Cassibba classificatosi al secondo posto nella categoria Senior. Undicesimo assoluto, invece, Enrico Di Martino che, per quanto riguarda la categoria a cui appartiene, la Junior, si è dovuto accontentare del gradino più basso del podio, la terza posizione. Infine, da sottolineare il quinto posto di Paolo Cavalieri per quanto riguarda la categoria dei Veterani e la buona performance di Giovanni Belluardo tra i Gentlemen. “Una gara molto tecnica e selettiva – commenta il direttore sportivo Gianni Licitra che ha seguito con estrema attenzione l’evoluzione di tutto il gruppo nel corso della competizione – in cui abbiamo dovuto, dopo il via, dare fondo a tutte le nostre risorse per cercare di ottenere i posti migliori della griglia. Ieri, però, abbiamo sudato parecchio in considerazione del fatto che, tra i concorrenti, gli specialisti, provenienti anche da ambiti legati all’ex professionismo, hanno subito dimostrato che non avrebbero concesso spazio ad alcuno. Siamo comunque soddisfatti per la resa dei nostri ragazzi che stanno continuando a crescere domenica dopo domenica”.  

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif