Sport Ragusa

Kick boxing, a Ragusa le donne fanno a pugni

Coppa Italia

Ragusa - Oltre cento atleti hanno animato, domenica scorsa, al PalaParisi di via Bellarmino a Ragusa, la quarta edizione della Coppa Italia valida come tappa dei campionati Wka riferiti al Centrosud Italia. Nelle varie specialità ammesse in gara (point fighting, semi contact, light contact, kick light, full contact, soft boxe e low kick) gli atleti, nei vari combattimenti, hanno cercato di superarsi l’un l’altro per conquistare i punti necessari per potere partecipare alle finali nazionali. Ma non solo. Gli organizzatori dell’appuntamento hanno avuto modo di valutare la condizione fisica dei partecipanti per selezionare la formazione della squadra siciliana di full contact, low kick e K1 che parteciperà ai campionati mondiali in programma a Massa Carrara nel mese di novembre di quest’anno. La giornata è stata caratterizzata anche da una serie di match con kappaò di K1. Molto applaudita, poi, l’esibizione di baby kick dell’Asd Falcon Club Ragusa diretta dal maestro Nello Nobile. La kermesse è stata promossa proprio dal Falcon Club in collaborazione con alcuni enti di promozione sportiva, il Csen presieduto da Sergio Cassisi e l’Msp del presidente Vincenzo Savarino.

Per quanto riguarda i vari incontri, meritano attenzione: il successo di Damiano Floridia su Tony Berisa nella categoria 57 chilogrammi; l’affermazione di Francesco Drago su Fabio Privitera nella categoria 63 kg K1; il successo di Mattia Solarino ai danni di Giovanni D’Agostino nella categoria 72 kg K1. E, ancora, in campo femminile, categoria full contact 65 kg, la bella prestazione di Rita Torrisi che si è affermata su Monica Floridia dopo un combattimento intenso e pieno di colpi di scena. E’ finita in parità, invece, la sfida tra Elia Iaconinoto e Giorgio Legname nella categoria 60 kg, full contact. Nella categoria 74 kg K1, successo di Giuseppe Pollicito ai danni di Antonio Ferlito. Per quanto riguarda la categoria Light donne, Arianna Iacono ha battuto Simona Pantano. Nella light contact 60 kg, Yaris Cimino ha superato Emanuele Davino. Infine, nella categoria 60 light junior Bartolo Consagra ha avuto la meglio su Andrea Del Pieri. La tappa ragusana della Coppa Italia è stata organizzata dal maestro Nello Nobile, incaricato del comitato federale Sicilia Wka ring sport. “L’alto numero dei partecipanti – dichiara – ci conforta rispetto all’attenzione che abbiamo sempre rivolto, in questi ultimi anni, alla crescita e alla promozione delle suddette discipline. Un dato merita di essere sottolineato. E cioè che ci sono sempre più donne che si avvicinano al kick boxing anche in tenera età. E questo ci fa pensare perché vuol dire che, anche gli atleti di sesso femminile, ritengono opportuno apprendere determinate tecniche al fine di non avere problemi di alcun tipo dal punto di vista della sicurezza personale”.