Sport Scicli

Tour della Sicilia in canoa, Guido Grugnola approda a Sampieri

Con una media di circa 21 miglia marine al giorno ha impiegato 21 giorni per giungere a Sampieri

Scicli - Il navigatore solitario Guido Grugnola che a bordo della sua canoa, partito il 21 aprile da Catania, ha intrapreso il periplo della Trinacria, è approdato questa mattina, alle 12 circa, sulla spiaggia di Sampieri accolto dal presidente della scuola di kayak Circolo Maremotu, Francesco Petralia.

Il cinquantaquattrenne milanese, non nuovo a queste esperienze (ha già compiuto il giro d’Italia da Trieste a Ventimiglia sempre in canoa, in solitario e senza assistenza) è un grande appassionato di mare ed un velista provetto.

Con una media di circa 21 miglia marine al giorno ha impiegato 21 giorni per giungere a Sampieri: «la media tenuta è un po’ alta – ha dichiarato il canoista – in genere la media è attorno alle 19/20 miglia. Sono partito stamane alle 4,30 circa da Scoglitti con bonaccia ed una leggera brezza da terra per le prime ore – racconta Grugnola – poi, alle 9 è entrato il vento da ponente con una intensità non superiore a 18 nodi e non molta onda.». Per nulla provato, Grugnola che nella vita si occupa di progettazione grafica, conta di riprendere il mare domattina per continuare il suo tour. Come mai questa impresa, Grugnola? «Voglio lanciare un messaggio per la conservazione e la tutela delle splendide coste della Sicilia» ci ha risposto.

Medaglia d’argento al valore atletico conferitagli dal CONI nel 1981- 82, ha fatto anche parte dell’equipaggio che a bordo della barca a vela Rolly Go ha compiuto il giro del mondo.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif