Cronaca Ragusa

Trovato a Ragusa l'omicida di San Leucio del Sannio

E' un rumeno

Ragusa - Ritrovato a Ragusa il 30enne rumeno, ritenuto responsabile dell'omicidio di Antonio Pisano, agricoltore 52enne di Benevento. I fatti erano accaduti nel luglio 2010. Il Gip del Tribunale di Benevento Flavio Cusani aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell'uomo, Marcel Sorinel Cojoc. 


L'incessante attività di ricerca messa in atto dai Carabinieri del Reparto Operativo di Benevento è andata a buon fine, dopo che i militari dell'Arma si erano recati anche in Romania sulle tracce del presunto omicida. 

Il provvedimento del Gip era arrivato a conclusione di una complessa e articolata attività d'indagine coordinata dal sostituto procuratore Maria Aversano, sulla scorta di elementi gravemente indiziari acquisiti dai Carabinieri del Reparto Operativo di Benevento. 

Nel luglio 2010 l'agricoltore sannita era stato ritrovato gravemente ferito in una baracca-capanno di sua proprietà a San Leucio del Sannio, in contrada San Marcello, dove era stato aggredito e colpito con un corpo contundente alla testa. Soccorso, è stato ricoverato in prognosi riservata presso l'Ospedale “G. Rummo” di Benevento per emorragia cerebrale post-traumatica, fino al decesso, avvenuto il 23 luglio 2010 a causa delle gravi lesioni riportate. 

Secondo le ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, infatti, la tragedia era scaturita dopo una lite tra la vittima e il rumeno, poi scappato e rientrato in Romania, portando con sé alcune centinaia d'euro in contanti come “bottino” della lite. L'uomo, al termine delle formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Benevento.