Sport Ragusa

Il memorial Dario Campo a Vincenzo Occhipinti

La pattuglie straniere premiate sono state 13, di cui ben 4 provenienti dal Belgio

Ragusa - Con la consegna dei premi e della  Targa-ricordo Memorial Dario CAMPO si  è concluso con ottimo successo  la  27° edizione del motoraduno internazionale dei Monti  Iblei.

 Al termine dell’ultima gara e della passeggiata turistica  attraverso le strade di Ibla , nella mattinata di ieri  la carovana seguita con ammirazione  dal numeroso pubblico, è partita alla volta di torre Palazzelle  ove era prevista la cerimonia di chiusura.

E’ stato  un bel momento , semplice e condotto  con entusiasmo e spirito di amicizia.  Gli equipaggi presenti erano oltre  ottanta , ma molti erano dovuti già ripartire per   poter partecipare ad altri eventi

E’ stato sottolineato a più riprese che  questa è stata la edizione  da ricordare per la qualità delle partecipazioni  e per la  varietà e qualità dei  modelli di moto   presenti, alcune davvero molto  “vecchi” o rielaborati  con fantasia e precisione dagli stessi centauri.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo nel suggestivo cortile di palazzo  Torre Palazzelle in un pomeriggio in cui il sole  ancora alto,  filtrando  tra i rami degli olivi della campagna circostante,  formava  zone  d’ombra dai colori incredibili.

La pattuglie straniere premiate sono state 13, di cui ben 4 provenienti dal  Belgio. Tutti hanno voluto prendere la  parola    per  esprimere   ammirazione per le  città visitate,  la bellezza dei luoghi    e la bontà della  gastronomia ragusana.

Altri due gruppi piuttosto numerosi   ed attivi erano  provenienti  dal Piemonte  e dalla Lombardia.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936501-3-.jpg

La coppa per la simpatia e l’originalità è andata ad una coppia del Messinese (età circa 65/70)  che si sono presentati con una vespa  trasformata in sidecar;  davvero una piccola meraviglia. Con lo stesso  mezzo ieri sera hanno affrontato il viaggio di ritorno.

Al centro della manifestazione     si è proceduto anche all’assegnazione della  TARGA- RICORDO   intitolata al  giovane  Dario CAMPO  scomparso per incidente di moto   a soli  26 anni.

E’  stato  un momento toccante, seguito  con evidente  senso di solidarietà e di comprensione.

La targa è  stata attribuita ad   un giovane amico  di  DARIO ,  compagno di  studi,  Vincenzo  Occhipinti.    Ambedue avevano frequentato, sia pur in sezione diverse, il liceo scientifico e si erano diplomati nello stesso anno.

Hanno condiviso insieme le prime esperienze giovanili, l’amore per le moto, e per qualche tempo anche la casa a Roma  per la frequenza Universitaria   alla Sapienza di Roma.

Vincenzo  Occhipinti è laureato in sociologia del lavoro,  e si occupa di formazione .   Collabora con importanti aziende del   Ragusano ed insegna alla scuola del Magistero sociale di Modica.

Il  Memorial   Dario Campo  -ha detto il  Presidente – ci riempie di orgoglio, oltre che di commozione,      perché  riassume   in modo  splendido  la missione del Motoraduno  internazionale  dei Monti  Iblei    che vuole coniugare  insieme  il tema dello sport e della valorizzazione dei territori a quello della sicurezza. E su questo aspetto, come avvenuto  nelle passate edizioni,    non possiamo esimerci  dall’  alzare la voce con forza , facendo  un  appello  pressante  alle Autorità   perché  si adoperino sempre di più e sempre meglio a  migliorare  le condizioni della circolazione, e  mettendo al primo posto delle loro scale di priorità quello della sicurezza e del futuro dei GIOVANI.