Cultura Firenze

Firenze-Sampieri in bici diventa un libro

Con i commenti dei lettori di Ragusanews

Firenze - L’uomo nasce in viaggio, nomade.

E non solo nomade nel copro, ma anche nella mente.

Di questo viaggio, tutto comincia  oltre dieci anni fa. Nel 2002, un viaggio pericoloso per verificare l’essenza dell’esistere, per cercare un sigillo: quello di essere vivo. Così mi sono aggiunto alla carovana - variegata oltre ogni previsione - che viaggia quotidianamente attraversando territori e civiltà. 

 Tra i viaggiatori: i saccheggiatori sono temuti, pellegrini sono attesi. Il viaggio in bicicletta ha avuto i connotati mistici del pellegrinaggio in solitudine e questa devozione sin dalla prima esperienza. La lentezza, necessaria e conseguente al mezzo utilizzato, è stata levatrice di pensieri profondi. Ogni giro di ruota, ha avvolto immaginazioni intrise di nostalgia e anche di malinconia.

Ogni sera qualche nota della storia della giornata e qualche fotografia mandata al giornale che pubblica anche questo scritto, hanno costituito il diario e contatto quotidiano. Partecipazione collettiva al senso del viaggio. Gli scritti e i commenti del viaggio, insieme ad altri pensieri per completezza editoriale, hanno poi costruito un instat book, donato a chi ha commentato. In affetti il libretto è una cooperazione, una partecipazione con chi ha postato i commenti su RagusaNews. Gli autori sono molteplici e anche difficilmente identificabili. Il libretto è con Loro, il libretto è di Loro.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg