Cultura Palermo

La mamma dei carabinieri. Un libro che dovrebbe diventare film

Una storia vera

Palermo - Domenica, detta Mimma.

Ha 95 anni e vive in via Cilea, a Palermo, di fronte alla casa del giudice Paolo Borsellino.

Domenica Lupo da anni assiste i carabinieri che dopo la strage di via d'Amelio piantonano la casa dei familiari del magistrato.

Porta il tè, l'acqua, i cornetti, i panini, a qualcuno attacca un bottone o sistema la divisa.

Finché un giorno tra quei giovani carabinieri arriva Alessio Puleo, il quale intuisce che quella donna non è una macchietta e neppure una fuori di testa.

E’ una persona con una esperienza di vita drammatica e profonda.

Alessio intervista la donna e ne fa un libro.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif

Mimma era giovane e innamorata. Di un carabiniere.

Un amore che non si compì mai, perché Mimma fu rapita da un mafioso, che la umiliò all’onta del disonore. Onta che in Sicilia si lavava solo con il matrimonio. Riparatore.

Questa donna vive il matrimonio prima e la vedovanza poi come una prigionia. In Sicilia la vedova definisce se stessa “cattiva”, in  dialetto. Ove quel termine sta per “captiva”, etimologicamente "prigioniera". Del legame matrimoniale. Che non si dissolve neanche con la morte del coniuge.

Nella cura e nell’accudimento dei carabinieri di scorta alla famiglia di Paolo Borsellino Mimma sublima il proprio amore per quel brigadiere che non poté mai baciare.

Una storia vera, che Alessio ha saputo intuire prima e raccontare poi.

La sceneggiatura di un film che nessuno ha ancora saputo girare.

Il libro, “La mamma dei carabinieri”, edito da Navarra prima e da Longanesi poi, ha tutti i titoli per diventare un film al cinema, e non si spiega come mai nessuno abbia ancora trovato la forza economica per metterlo in produzione.

La storia ha una forza intrinseca dovuta alla capacità di unire micro e macro storia. Mafia, mafia arcaica, mafia moderna. Legalità, antimafia arcaica, antimafia moderna.

Mimma, paradigma di una Sicilia che si ribella. Come sa, come può.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif