Cultura Cinema

La Rete degli Spettatori premia il film Terramatta

Il film di Costanza Quatriglio prodotto da Chiara Ottaviano

Roma - Un altro prestigioso riconoscimento per Terramatta, il film di Costanza Quatriglio prodotto da Chiara Ottaviano  per Cliomedia Officina in coproduzione con Cinecittà Luce, giunge dalla “Rete degli spettatori”, l’associazione impegnata nella promozione dei film di qualità,  che lo ha  incluso nella ristretta rosa dei film-documentari che intende sostenere per il 2013.  La notizia è stata data nel corso di una Conferenza stampa svoltasi a Roma alla  Casa del Cinema. La Giuria, indicata dall’associazione 100autori e composta da autorevolissimi critici cinematografici, ha selezionato complessivamente 16 film di finzione e 5 documentari.  

Si potrà essere aggiornati sulle proiezione e le varie iniziative della Rete degli Spettatori attraverso il sitowww.retedelleglispettatori.it . Attraverso questo stesso sito sarà possibile a gruppi di persone, scuole, comunità e associazioni prenotare delle proiezioni nella propria zona. La Rete degli Spettatori si occuperà di trovare la sala e coinvolgere gli autori.

Durante la conferenza stampa, è stato inoltre lanciato il progetto della realizzazione di una “Carta dei diritti dello Spettatore”, sottolineando come, in una società avanzata tra i diritti

del cittadino, siano essenziali non solo il diritto all’informazione, ma anche all’arricchimento culturale, alla formazione del pubblico, all’arte e alla bellezza. Walter Veltroni è intervenuto per esprimere la sua adesione e il suo supporto a questa iniziativa, convinto che per uscire dalla crisi l’Italia debba investire in cultura, ambiente e

ricerca, le uniche aree dove abbiamo uno status mondiale riconosciuto e in cui il margine di crescita è altissimo.

Nelle prossime settimane la Rete degli Spettatori coinvolgerà il pubblico, insieme ad autori, produttori, distributori, donne e uomini di cultura del nostro paese, in una grande riflessione collettiva per definire la Carta dei diritti dello Spettatore: il diritto alla scelta, alla trasparenza, alla formazione, al pluralismo e alla diversità. Nei prossimi mesi la Rete degli Spettatori organizzerà, nelle maggiori città italiane, delle giornate di studio e approfondimento per arrivare a un documento programmatico unitario che ponga il diritto dello spettatore alcentro della filiera cinematografica e audiovisiva.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg