Sanità Comiso e Scicli

Pronto soccorso, a Comiso e Scicli solo codice verde

La denuncia dell’on. Giorgio Assenza

Comiso - “Non si possono lasciare Comiso e Scicli senza pronto soccorso” lo dice il deputato regionale del Pdl Giorgio Assenza il quale contesta così il decreto del 26 aprile scorso, il quale lascia ai presìdi di medicina di pronto intervento delle due cittadine del Ragusano il solo codice verde. “Al limite, capirei la decisione inversa: invece, i codici giallo e rosso, praticamente i casi più gravi – riprende Assenza – sono così costretti a rivolgersi a strutture logisticamente lontane e con una rete stradale assolutamente fatiscente. Non si può scherzare con la salute dei cittadini, questo è certo, quindi chiedo la revoca immediata di questo decreto e l’approvazione di una nuova norma che non escluda dai compiti di pronto soccorso reale alcun presidio strategico dell’Isola”.

Assenza, che per questo ha appena depositato una interrogazione indirizzata al presidente della Regione e all’assessore alla Salute, rimarca anche il fatto che nella maggioranza vi sono a diverso titolo ben tre deputati della provincia di Ragusa “che poco e niente hanno fatto per opporsi a questa mostruosità dettata esclusivamente da motivi economici e a pieno nocumento dei cittadini”. E conclude sarcastico: “e meno male che uno di questi, l’onorevole Di Giacomo, è presidente proprio della commissione Sanità ed è di Comiso, città ove ha preso la maggior parte dei voti che gli hanno consentito di diventare deputato all’Ars!”.