Sanità Ragusa

Il cibo negli ospedali, ora c’è una commissione di vigilanza

Diritti del malato

Ragusa - In un’ottica che metta al centro dell’attenzione e dei processi sanitari il paziente, l’Azienda Sanitaria di Ragusa ha adottato, nella seduta del 19 luglio u.s. la  delibera che istituisce la Commissione di Vigilanza per il vitto del Distretto ospedaliero Ragusa 1, ai  sensi del Decreto Assessoriale del 20/05/1996.

Nel rispetto della  norma la Commissione è composta da:

  • Il dott. Vito Amato, in qualità di Direttore Sanitario Aziendale;
  • La sig.ra Marisa Simonelli (componente effettivo) e la sig.ra Maria Bruno (componente supplente), in qualità di rappresentante del Tribunale dei diritti del  malato - art. 6 – punto b) del D.A. 20/05/1996;
  • Il Dott. Rivela Giuseppe (componente effettivo) e il dott. Vito Perremuto  (componente supplente), in qualità di coadiutore sanitario - art. 6 – punto  c) del D.A. 20/05/1996;
  • La dott.ssa Gianna Miceli , in qualità di presidente del Comitato Consultivo Aziendale.

 “La corretta nutrizione rap­presenta un elemento fon­damentale di Salute al pun­to che stati di cattiva alimentazione  sono direttamente correlabili con l’aumento sia dell’inci­denza che della prevalenza di alcune patologie cronico-de­generative – ha spiegato l’arch. Aliquò, Commissario dell’ASP, - e la ristorazione ospedaliera è parte integrante della terapia clinica, infatti,  nel suo aspetto nu­trizionale, concorre in maniera basilare  al miglioramento della qualità del percorso cli­nico - assistenziale del Pazien­te". Nell’ambito igienico - organizzativo,    rientra, a pieno titolo,  la sorveglianza igienico – qualitativa sulla filiera alimen­tare ospedaliera.

La suddetta  attività  è  prevista, infatti,    da specifiche normative regionali (DA del 20/05/1996) con­giuntamente con  l’istituzione, per l’appunto,   della “Commis­sione di Vigilanza per il Vitto", diventando, così,  uno strumento di valutazione nell’ottica delle strategie finalizzate alla pre­venzione ed al controllo di criticità nella filiera della ristorazione (dall’ingresso delle derrate alla somministrazione dei pa­sti ai Degenti).

L’Azienda in collaborazione con la "Commissione Vitto" del Distretto ospedaliero Ragusa 1 , espleterà  il  pro­prio  impegno costantemente per garantire standard di qualità che il servizio ha il dovere di assi­curare ai propri pazienti durante la degenza in ospedale.